FoggiaStato news
"Decisione che andrebbe a cancellare un presidio di legalità fondamentale"

Chiusura Pol. Postale a Foggia, Adiconsum: assurdo

"I tagli devono colpire gli sprechi e le diseconomie ingiustificabili e non quelle strutture che garantiscono oltre che la sicurezza anche la qualità della vita"

Di:

Foggia, 18 novembre 2014 – L’Adiconsum provinciale esprime forte preoccupazione per la annunciata chiusura del presidio della Polizia Postale di Foggia. “Si tratta di una scelta sbagliata ed incomprensibile specie perché – afferma l’avvocato Giuseppe Potenza, presidente dell’Adiconsum di Foggia – fatta in un periodo in cui le truffe ed i raggiri, compiuti nei confronti dei cittadini-consumatori attraverso i mezzi di comunicazione ed internet, sono in continuo e allarmante aumento anche sul nostro territorio provinciale”.

Pertanto, l’Adiconsum auspica un ripensamento da parte dei responsabili di tale decisione “che andrebbe a cancellare un presidio di legalità fondamentale per la provincia di Foggia, che già staziona agli ultimi posti in tutte le classifiche nazionali in materia di legalità e sicurezza. Siamo consapevoli che viviamo un tempo in cui è opportuno razionalizzare la spesa pubblica e ridurre i costi dell’apparato dello Stato – aggiunge Potenza – ma i tagli devono colpire gli sprechi e le diseconomie ingiustificabili e non quelle strutture che garantiscono oltre che la sicurezza anche la qualità della vita dei consumatori che, sempre più numerosi, utilizzano internet ed i più moderni strumenti di comunicazione per acquistare ogni genere di prodotti e servizi”.

Redazione Stato

Chiusura Pol. Postale a Foggia, Adiconsum: assurdo ultima modifica: 2014-11-18T13:08:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi