Manfredonia

Edifici Real Az nel Parco Sopim, restituiti contributi concessione

Di:

Manfredonia – REALIZZAZIONE e ristrutturazione di edifici commerciali in zona D3E (Ex DI/50) all’interno del PARCO SOPIM – Ditta REAL AZ s.r.l.”: in seguito alla rinuncia dei titoli edilizi n.264/2011 e 177/2012, il Comune di Manfredonia – con determina dirigenziale a firma del dirigente del VII Settore – ha imputato e liquidare la somma di € 125.118,51 a favore del sig. Aucello Antonio, in qualità di Amministratore della Società “REAL AZ s.r.l.” con sede in Manfredonia alla via Arcivescovado civ.7, versata dallo stesso per contributo di concessione ai fini del rilascio dei Permessi di Costruire n. 264/2011 e n.177/2011.

Date le variazioni intercorse, richiesto il mandato di pagamento per € 125.118,51 di cui € 30.000,00 a copertura del sospeso n.166 del 03.07.2014, e la restante somma di € 95.118,51 a favore del Sig. Azzarone Domenico, in qualità di nuovo Amministratore della Società “REAL AZ s.r.l.” con sede in Manfredonia al viale delle Rondinelle n.22 – frazione Sciali delle Rondinelle.

Il progetto. Con istanza del 18 agosto 2011, Antonio Aucello, proprietario di un opificio industriale in pessimo stato di manutenzione, ricadente all’interno del Parco “SOPIM” – località Coppa del Fascione, in zona D3E (Ex insula DI/50) e di una porzione di terreno annesso al citato edificio ricadente parte in zona omogenea “D3E” e parte in fascia di rispetto stradale “E17” del vigente P.R.G., aveva chiesto il rilascio del Permesso di Costruire per realizzare, sull’area libera ricadente in zona D3E, un edificio da destinare ad esercizi commerciali; per il rilascio del PdC era stata determinata la somma complessiva di € 272.400,56 di cui € 72.287,56 per oneri di urbanizzazioni primarie, € 111.101,70 per oneri di urbanizzazioni secondarie ed € 89.011,82 per contributo di costruzione.

Il 25 novembre 2011 era stato rilasciato il PdC per realizzare dell’edificio da destinare ad attività commerciale, volturato in data 20.03.2012 a favore del sig. Aucello, in qualità di Amministratore della Società “REAL AZ s.r.l.” con sede a Manfredonia alla via Arcivescovado civ.7. Per l’ottenimento del citato PdC Antonio Aucello, avendo scelto il pagamento rateale degli oneri concessori, ha versato la 1^ rata di complessive € 68.100,15, di cui € 18.071,89 per urbanizzazioni primarie, € 27.775,43 per urbanizzazioni secondarie ed € 22.252,83 per costo di costruzione, mentre le rimanenti tre rate, comprensive di interessi legale e maggiorate di 1/3 per eventuali sanzioni amministrative, sono state garantite con polizze fidejussorie emesse dall’Istituto Assicurativo “VIKAY FINANZIAL SERVICES LTD”.

Il 06.04.2012 era stata rilasciata la variante non onerosa al Permesso di Costruire n.264/2011; con istanza del 31.10.2012, lo stesso Aucello Antonio aveva chiesto ed ottenuto in data 06.11.2012 la proroga di un anno per dare avvio ai lavori della costruzione autorizzata con il Permesso di Costruire n.264/2011 e Variante n.80/2012.
La “REAL AZ s.r.l.” in data 27.09.2011 ha inoltrato istanza intesa ad ottenere il Permesso di Costruire per eseguire lavori di ristrutturazione con cambio di destinazione d’uso da attività industriale/artigianale ad attività commerciale dell’opificio esistente ubicato all’interno del Parco Sopim, da destinare ad esposizione e vendita di ceramiche e arredo bagno. Su tale istanza l’Ufficio Tecnico Comunale, in data 09.03.2012, ha espresso parere favorevole con prescrizioni.

Per il rilascio del Permesso di Costruire è stata determinata, ai sensi dell’art. 16 del d.P.R. 380/2001, la somma di € 154.110.29, di cui € 56.382,50 per oneri di urbanizzazioni primarie € 47.677,01 per oneri di urbanizzazioni secondarie ed € 50.050,78 per contributo di costruzione. la Giunta Comunale, con atto n. 151 del 13.06.2012, ha aderito alla richiesta prodotta dalla Società “REAL AZ” di eseguire opere di urbanizzazioni primarie per un valore di € 362.137,50 a fronte del pagamento di € 241.601,45.

Con successive note del 19.06.2012 e 24.07.2013 si è provveduto, prima a sospendere e poi ad annullare la lista di carico n.32290/2011 – 44097/2011 del 10.11.2011 inviata all’Ufficio “GESTIONE TRIBUTI”, per la parte relativa al pagamento degli oneri di urbanizzazioni primarie e secondarie riferita al Permesso di Costruire n.264/2011 e variante n. 80/2012.

Successivamente alla delibera assunta dalla Giunta Comunale con atto n. 151/2012, la Società “REAL AZ”, con istanza del 03 luglio 2012, prot. n. 23243, ha trasmesso il progetto esecutivo delle opere di urbanizzazioni primarie, consegnando altresì la polizza fidejussoria n. 995132948 emessa in data 08.08.2012 dell’Istituto Assicurativo “AXA” Assicurazioni S.p.A., agenzia di Foggia, di importo pari ad € 362.137,50.
L’ 08.08.2012 (Pratica Edilizia n.177), è stato rilasciato a favore della Soc. “REAL AZ” s.r.l. il Permesso di Costruire per lavori di ristrutturazione con cambio di destinazione d’uso da artigianale a commerciale del fabbricato ubicato in zona D3E (Ex Insula DI50), all’interno del Parco SOPIM, autorizzando, in data 20.09.2012, l’inizio dei lavori.

Con istanze del 16. 10.2013 – la società “REAL AZ”, non avendo più interesse a realizzare gli interventi edilizi autorizzati con i Permessi di Costruire n.264/2011 con variante n. 80/2012 e n. 177/2012, ha chiesto la restituzione del contributo di concessione frattanto versato che di seguito si riporta dove vengono indicate, per completezza, le sanzioni amministrative versate dalla Società “REAL AZ”, ai sensi dell’art. 42 del DPR 380/2001.

In seguito con nota del 05.11.2014, con cui il sig. Azzarone Domenico aveva comunicato di essere il nuovo legale rappresentante della società “REAL AZ S.R.L.”.

ALLEGATI
Det 1390_14

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Edifici Real Az nel Parco Sopim, restituiti contributi concessione ultima modifica: 2014-11-18T22:24:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Rosa scarlatta

    Come hanno pagato voi adesso ripagate i fornitori


  • semprevigile

    E tutto il tempo perso per lavoro svolto dai pubblici dipendenti su tali pratiche chi lo paga ???? Pappagone…. questo è un tipico esempio di imprenditoria tutta manfredoniana….


  • Principe

    Quindi a Manfredonia fare l imprenditore è facile? Se sbagli investimento il Comune ti restituisce i soldi? Come funziona?


  • semprevigile

    Funziona che gli impren…. vivono e fanno vivere…. a tutti, specialmente a chi un lavoro….. l’ha già !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi