GarganoManfredonia

Piano emergenza 118, Scianaro: “fretta pessima consigliera”

Di:

Bari – “IERI abbiamo partecipato in religioso silenzio alla audizione in Commissione della passerella dei Direttori Generali delle Asl, sul piano delle emergenze. Non abbiamo proferito parola perché la verità è che il centrosinistra, siamo certi, vorrebbe fare un bel ‘pesce d’aprile’ ai cittadini il giorno dopo le votazioni”. Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Antonio Scianaro.

“E’ possibile redigere un piano delle emergenze in fretta e furia –aggiunge- con i mandati in scadenza dei direttori generali e la legislatura che volge al termine, considerando che l’assessore Pentassuglia si è insediato da pochi mesi? La fretta è una pessima consigliera e nel frattempo, gli stessi dg in scadenza si scatenano a botte di delibere in zona Cesarini per applicare il piano… in un clima di confusione e anarchia. E allora, ci vorrebbe un po’ di serietà, perché non si sta riordinando un parco giochi, ma uno dei servizi più importanti come l’emergenza-urgenza.

Propongo, quindi, alla Giunta regionale di fermare tutto il procedimento e fare le cose per bene: si ritirino le delibere dei dg di attuazione del piano, si riconvochi la Commissione con tutti i Consiglieri regionali e si comincino a valutare con accuratezza le esigenze di ogni territorio, in primis la riorganizzazione del 118 che, come sta emergendo negli ultimi giorni, attraversa grandi difficoltà ingolfando anche i pronto soccorsi. Infine –conclude- ritengo sia ragionevole immaginare di condividere tutta la riorganizzazione con i nuovi direttori”.

Redazione Stato

Piano emergenza 118, Scianaro: “fretta pessima consigliera” ultima modifica: 2014-11-18T14:40:24+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi