BAT
Da chiarire le cause del decesso

Canosa di Puglia, aggredita e rapinata, morta in ospedale

La donna, gioielliera in pensione, secondo una prima ricostruzione della polizia era rientrata da poco

Di:

(ANSA) – CANOSA DI PUGLIA (BARLETTA ANDRIA TRANI), 18 NOV – Aggredita e rapinata in casa ieri sera a Canosa di Puglia, nel nord Barese, una donna di 75 anni, Maria Melziade, è morta la notte scorsa in ospedale. Da chiarire le cause del decesso, se siano stati i colpi ricevuti al volto e al capo o il forte spavento oppure entrambe le cose. La donna, gioielliera in pensione, secondo una prima ricostruzione della polizia era rientrata da poco e attendeva che rincasasse il marito, che forse stava parcheggiando l’auto.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati