CulturaFoggia

Bianco: il Parco Iconaveterre ritorni alla città


Di:

Foggia – “IL Parco Iconavetere ritorni alla Cittá“. Questa la prima di dichiarazione del Coordinatore Cittadino di Democratici x la Capitanata, Antonio Bianco, dopo gli ultimi attentati al sito Mariano di Via Ciano. “Sono ormai due anni, dal febbraio 2012 quando il sottoscritto, presidente dell’Ass.Capitanata Mia, iniziai a puntare i riflettori sul sito Mariano della zona Borgo Croci. Abbiamo inviato di tutto, lettere, inviti, abbiamo programmato un pomeriggio di studio, abbiamo fatto ritornare l’Iconavetere dopo 30 anni, abbiamo incontrato assessori, dirigenti ma finora tutto tace e tutto rimane fermo, fermo con la vecchia amministrazione e fermo con l’attuale amministrazione. In questi due anni il parco ha subito troppi atti violenti: verde non curato, strutture vandalizzate, i ruderi del l’antico convento dei Cappuccini ormai decadenti e ora dopo una malcelata campagna elettorale, fatta da un ex consigliere circoscrizionale la struttura ritorna fatiscente più di prima.”

“Questi sono atti che vengono compiuti da cittadini stanchi di una politica (destra e sinistra) che non si occupa degli spazi di divertimento, di gioco, atti vandalici di protesta dei bambini che vogliono a tutti i costi quel l’area verde protetta e che le due amministrazioni hanno e stanno continuando a negare! Chiedo ufficialmente come presidente dell’Ass. “Capitanata Mia” che il sindaco, Franco Landella, convochi urgentemente un tavolo tecnico insieme agli assessori Francesco d’Emilio per il Lavori Pubblici, Francesco Morese per il verde urbano, Anna Paola Giuliani per la cultura e i beni culturali affinché si possa donare in modo definitivo il parco Mariano alla cittá e a tutti i bambini di Borgo Croci”, conclude Bianco.

Redazione Stato

Bianco: il Parco Iconaveterre ritorni alla città ultima modifica: 2014-12-18T18:21:04+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This