Manfredonia

Manfredonia Nuova: persiste sistema affaristico clientelare

"Perché la città che certi professionisti della politica vogliono è una città dormiente fatta, tranne loro stessi, di cittadini servi"


Di:

Manfredonia – MANFREDONIA sta vivendo un’emergenza democratica ed abbiamo bisogno della forza di tutti per riuscire a liberarci della cappa che ci opprime. Nella nostra città i cittadini che tengono alla libertà di pensiero, alla autonomia delle scelte, al rispetto della persona, alla legalità, temono di essere danneggiati da quanti fanno politica per professione e non certo per impegno civico trasparente e gratuito, che cercano in ogni modo di sottrarre loro l’uso della parola e di emarginarli. Perché la città che certi professionisti della politica vogliono è una città dormiente fatta, tranne loro stessi, di cittadini servi.

In tali condizioni a Manfredonia, con un sistema affaristico clientelare che si avverte come pervasivo, è cresciuta in ogni ambiente la cultura della sopraffazione e della illegalità. Perciò è necessario un vasto impegno per mobilitare e liberare, con sistematicità, tutte le energie disponibili in una battaglia di cornice complessiva, quindi culturale, per la legalità e la sicurezza dei cittadini.

Poiché Poiché l’odore dell’aria che respiriamo è vitale come il profumo fresco della libertà, oppure stantio come il puzzo del compromesso morale, ciascun cittadino è in grado di percepirne la sostanziale, quotidiana, differenza. È possibile promuovere legalità agendo su più fronti e in più direzioni, tutte concentriche e convergenti: la scuola, la famiglia, la condizione giovanile, il lavoro; e ancora, particolarmente, ogni forma di partecipazione sociale e civile, nonché le regole e gli attori della gestione amministrativa della città.

“Manfredonia Nuova” ritiene fondamentale promuovere iniziative per rafforzare la cultura della legalità in ciascuno degli ambiti citati. Innovare la classe politica e ridare alle Istituzioni la funzione democratica e di cura trasparente degli interessi collettivi è la base su cui costruire ogni percorso successivo. Riteniamo necessario, inoltre, dare finalmente funzionalità all’organismo collegiale da anni richiesto e atteso dal mondo associativo e ancora in fase di fattiva istituzione, cioè il “Forum permanente cittadino per la legalità” quale strumento operativo di raccordo tra cittadini e istituzioni, finalizzato al controllo del territorio.

Va poi istituita la “Giornata cittadina per la legalità”, preparata e preceduta, nelle scuole e nei quartieri, da azioni tematiche specifiche di confronto e stimolo per buone prassi a sostegno di tale iniziativa.
Occorre che le istituzioni e le forze sociali sane della nostra città si attivino insieme nella vita cittadina, nelle forme previste dalla legislazione, per liberare il lavoro dall’illegalità.

Negli anni recenti si è verificata a Manfredonia un’esponenziale accentuazione di condotte e azioni improntate all’illegalità e alla violenza, di ogni risma e fattezza. Ogni luogo di aggregazione, anche di rilevanza pubblica, va riorientato all’etica della legalità e alla partecipazione libera e democratica. Libertà, partecipazione attiva dei cittadini ed etica della legalità costituiscono un circuito di fattori virtuosi essenziali quanto fragili da preservare; è interesse e dovere di tutti coltivarli, rafforzarli e difenderli, perché sono come l’aria che respiriamo.

“Manfredonia Nuova” – Email: manfredonianuova@gmail.com
Facebook: http://www.facebook.com/ManfredoniaNuova
GooglePlus: http://plus.google.com/+ManfredoniaNuova

Redazione Stato

Manfredonia Nuova: persiste sistema affaristico clientelare ultima modifica: 2014-12-18T16:11:58+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • gio

    Se ti racconto quello che hanno fatto a me i sostenitori politici di Prencipe altro che le caxxate che scrivete


  • Dino Giordano

    Caro gio,raccontale le tue storie con Prencipe,siamo o no in democracy?


  • Claudio Castriotta

    Manfredonia , politica in orbe

    I tratteggi delle circonferenze di città sono alquanto unilaterale , si salvi chi può in questo momento balordo , dove quasi tutti i cittadini girano intorno al grande ” occhio” quello che mia figlia disegnava alla quarta Elementare .

    Siamo tutti circondati da questo sistema di accattonaggio nessuno escluso. Il male di un paese si vede dal mattino come il sano buongiorno sta al cielo. In questi insani giorni di Politica , fatta di insulti di tradimenti , di un disgusto senso alla regola della parola dignità. Tutti hanno perso la moralità, tutti dicono la loro , ognuno ha ragione , dico solo che con queste vostre pochezze state mandando all’ aria un clima natalizio in orbe.

    Non avete risparmiato nessuno , tutti autori di un intervento sconfinato , panni sporchi in Piazza del Popolo tirati in faccia ai cittadini , che a differenza di quanto detto da un illustre professore i manfredoniani sono intimoriti da esprimere un’ opinione , ma se il male di oggi è tutto il contrario in questa città che morde anche qualunque azione buona.


  • semprevigile

    Ma è possibile che c’è chi non capisce l’affarismo che impera a Manfredonia… particolarmente in certi settori .
    Logicamente chi ne fa parte, non lo spiffera….comparti docet, per esempio, dicono qualcosa ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This