BAT

Marò, M5S: stop partecipazione Italia ad op. antipirateria


Di:

Bari – Ennesimo nulla di fatto sulla questione Marò. La Corte suprema indiana ha respinto le istanze per l’attenuazione delle proprie condizioni di libertà provvisoria di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, i due marò pugliesi trattenuti in India da ormai tre anni. Ciononostante, continua l’immobilismo del Governo Renzi che continua a mostrarsi inerme dinanzi all’atteggiamento dello stato indiano e le prese di posizione perennemente annunciate ma mai rispettate. Dura la replica dei 5 Stelle che, con il deputato pugliese Emanuele Scagliusi e gli altri colleghi M5S in Commissione Affari esteri stamane ha ribadito la propria posizione sull’intricata vicenda.

“L’articolo 3 comma 4 del Decreto Missioni che questo Parlamento ha convertito in legge lo scorso ottobre, parla chiaramente – dichiara Scagliusi (M5S) – C’è scritto che, se non si fosse risolta la questione relativa ai due marò, l’Italia non avrebbe partecipato alle missioni antipirateria. Invece, il Governo Renzi continua a far finta di niente. L’Esecutivo di Matteo Renzi continua ad ingannare i cittadini italiani ed i nostri due marò pugliesi. Come se non bastasse – prosegue il deputato pugliese 5 Stelle – l’arbitrato internazionale non esiste. Infatti, nonostante le rassicurazioni arrivate il 14 aprile scorso dall’allora Ministro degli Esteri Federica Mogherini, la procedura non è mai stata attivata. Lo ha candidamente ammesso oggi il suo successore Gentiloni, parlando genericamente di opzione sul tavolo. Una decisione che costituisce un’autentica vessazione nei confronti dei nostri due marò e che palesa il fallimento del semestre europeo a guida Renzi. Il castello di bugie è crollato – conclude Emanuele Scagliusi (M5S) – Oggi, per l’Italia, è un giorno triste e buio”.

Redazione Stato

Marò, M5S: stop partecipazione Italia ad op. antipirateria ultima modifica: 2014-12-18T18:12:30+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • A MANFREDONIA DESTRA E SINISTRA VANNO INSIEME A LETTO!

    SE I POLITICI ITALIANI NON FOSSERO RICATTABILI E AVESSERO LE PALLE
    DOVREBBERO RITIRARE TUTTI I SOLDATI ITALIANI CHE PRESTANO SERVIZIO NELLE VARIE MISSIONI DI PACE NEL MONDO E QUANT’ALTRO!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This