Manfredonia

Riccardi: c’è differenza tra lavoro minimo c. e cantiere di cittadinanza


Di:

Manfredonia – Il Protocollo d’intesa sul “Lavoro minimo di cittadinanza e Cantieri di cittadinanza”, sottoscritto il 20 novembre scorso tra la Regione Puglia e il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, è un Piano straordinario per il lavoro che si sviluppa su due direttrici completamente distinte e separate:

– la prima riguarda il “LAVORO MINIMO DI CITTADINANZA”, rivolta ai lavoratori inseriti nella Banca dati dei percettori di ammortizzatori sociali, anche in deroga;

– la seconda si riferisce ai “CANTIERI DI CITTADINANZA”, destinata ai disoccupati di lunga durata con priorità per le persone in condizioni di particolare fragilità sociale già in carico ai Servizi sociali. La Giunta Comunale, con propria delibera n. 305 dell’11 novembre scorso, ha dato avvio al primo dei percorsi previsti dal Protocollo d’Intesa sottoscritto con la Regione Puglia: il “Lavoro minimo di cittadinanza”, rivolto ad una platea ben individuata di lavoratori (quelli inseriti nella Banca dati dei percettori di ammortizzatori sociali, anche in deroga), per questo meno impegnativa in termini di raccolta e catalogazione delle domande e di redazione della graduatoria. Questa prima linea di intervento prevede il diretto coinvolgimento del Comune nei processi di ricollocazione degli anzidetti lavoratori, previa attivazione di tavoli d’intesa con il partenariato socio-economico locale.

Consapevole della più impegnativa attività, invece, che deve essere assicurata dagli uffici comunali, in termini di raccolta e catalogazione delle domande e di redazione della graduatoria, l’Amministrazione Comunale intende dare avvio alla ben più gravosa ed imponente linea di intervento, che riguarderà esclusivamente i “Cantieri di cittadinanza”, soltanto dopo che sarà completata la redazione delle graduatorie del “Lavoro minimo di cittadinanza”.

Ciò perché per questa seconda linea di intervento, essendo destinata ai disoccupati di lunga durata con priorità per le persone in condizioni di particolare fragilità sociale già in carico ai Servizi sociali, si prevede che perverranno domande in numero considerevole e, quindi, sarà necessario il coinvolgimento di un numero ancora maggiore di personale comunale che avrà l’incarico della redazione delle graduatorie finali.

Lo rende noto l’ufficio stampa del Comune di Manfredonia.

ATTO INTEGRALE COMUNE DI MANFREDONIA
n305 del 11122014-lavori-cantieri-cittadinanza

Redazione Stato

Riccardi: c’è differenza tra lavoro minimo c. e cantiere di cittadinanza ultima modifica: 2014-12-18T20:51:28+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti

  • cosa vuol dire che tutti hanno diritto ???lunghi disoccupati a zero euro ???
    perchè la mobilità in deroga non la prende più nessuno ,quindi chi sono gli aventi diritto?
    altro fumo ….ma attendi a non sballarvi troppo perchè la gente è disperata ,quindi ……è come fare sentire fumo di arrosto ha chi a fame .
    a modo mio di vedere prima di fare proclami bisognerebbe spiegare bene chi a diritto,per non creare false prospettive.
    in sintesi chi ha diritto sono pochissime unità che trovasi in condizioni particolari di mobilità e di disoccupazione .
    per favore se è possibile pubblicare il decreto


  • Redazione

    Alleghiamo il testo della delibera, grazie, Statoquotidiano.it

  • grazie,ma cmq non dice nulla .Voi fate il Vostro dovere quello dell’informazione cosi come deliberato,però ,a questo punto ,una piccola riflessione su una striminzita delibera.
    quante persone a manfredonia percepiscono la mobilità in deroga ?
    oltre i socialmente utili quali altri percettori ti tale reddito ci sono ?
    voglio precisare che le mobilita lunghe (cosi dette cioè quelli con accordi sociali)con il nuovo decreto legge andranno in pensione quota 96 cade il decreto fornero.
    allora chi rimane?
    poi andiamo a coloro che non percepiscono reddito il resto dei disoccupati di manfredonia,quindi quante risorse ci sono a disposizioni?
    con chiusura aziendale ci sono tutti.
    posso ancora continuare ma non serve perchè questa legge è un’altra porcata all’italiana , E LA PRESA IN GIRO ALLA MANFREDONIANA , come gli assegni di cura quante e che persone percepiscono il sussidio .basta chiacchiere QUI CI VUOLE LAVORO,E BASTA .
    grazie red


  • Grande

    Ottime info. Grazie


  • vergogna

    mi .., mesi e mesi a combattere solo per essere ricevuti,adesso che ci sono le primarie esci tutte ste cavolate. perche’ nn dici che sono stati stanziati solo 80 000 mila euro? cioe’ 3 mesi di sperimentazione e poi di nuovo tutti a morire di fame. adesso ci stringi le mani, ci riconosci per le strade…….e dopo se vinci? tutto ritornera’ come prima……un fallimento tuo e della tua giunta.
    non ti votero’ mai e non ti votera’ chi ha capito che e’ solo campagna elettorale.
    VERGOGNAAAAA!


  • primarie

    Certo che ne spari chi ca…te, per le primarie ti stai facendo in quattro pur di vincere, non vuoi rinunciare alla calda, comoda, ricca poltrona, il fatto e che i commensali che devi far mangiare ora sono troppi e i soldi pubblici, molto pochi, come farai? Vendi il tuo fondoschiena o quello di ……


  • u triagnel

    sindaco mi ricordo che anoi che proveniamo dalla 223 91 avevi detto che era per noi…solo per noi..io mi ricordo caro vecchio sindaco…mi ricordo pure quanto vengo a votare…


  • indignato speciale

    scusate e a noi disoccupati con oltre 2 anni che non lavoriamo cosa abbiamo diritto fateci capire perche’ il comune di manfredonia non si attiva come gli altri comuni, a far qualcosa x noi disoccupati che abbiamo perso iL LAVORO e da tempo la disoccupazione, cosa centra con noi lavoro minimo di cittadinanza e cantieri di cittadinanza se noi non entriamo in questo diritto sto scrivendo per tutti i disoccupati di manfredonia l’avremo questa social card per disoccupati si o no….dateci una risposta concreta non solo fumo negli occhi..o dobbiamo essere l’unico comune d’italia a non averlo visto che se parla in questi giorni da per tutto a chi dobbiamo chiedere? grazie redazioneee


  • Redazione

    Buonasera; come scritto nell’articolo il Comune di Manfredonia attende l’invio degli schemi di bando dalla Regione Puglia, le dichiarazioni sono state rilasciate stamani, 23 gennaio 2015; dunque bisognerà attendere, grazie, cercheremo presto di aggiornarvi; Statoquotidiano.it


  • indignato speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This