GarganoManfredonia
Nota stampa a cura del Comitato Balneari Puglia Salvatore Lanzilotti

Balneari Puglia: “Troppi politici svogliati, nostre imprese a rischio”


Di:

Bari. ”Nella Legge di Stabilità è stato inserito un’emendamento,a firma di Pizzolante(NCD)-Arlotti(PD) ,il quale prevede di rinviare le sospensive di decanza concessione a Settembre 2016 dando modo di salvare circa 100 piccoli titolari di concessione demaniale a rischio fallimento causato dall’applicazione di canoni eccessivi da parte dello Stato con la finanziaria del 2006,eccessi riconosciuti anche da vari TAR i quali hanno intimato le amministrazioni a risarcire i titolari di concessione che hanno presentato ricorso.

E’ bastato questo emendamento per far esplodere un putiferio tra varie correnti politiche, PD-M5S-SEL-VERDI, con il supporto di una parte di stampa nazionale, che però hanno dimostrato palesemente di essere fuori tema.Le accuse sono di favorire abusivisti,evasori ed esercenti in odor di mafia ricadenti nel Comune di Ostia.Invece l’emendamento non prevede nulla di quanto accusato in quanto viene specificato che sono esclusi i Comuni commissariati per infiltrazione mafiosa,gli abusivi e coloro che sono o hanno in corso procedimenti penali. Quindi nulla di quanto si è voluto far appparire pur di “conquistare” alcune attenzioni mediatiche o relativi voti.C’è voluto tutta la volontà e determinazione da parte dei firmatari, quale Sergio Pizzolante,per spiegare che non vi era alcun favoreggiamento ma il giusto riconoscimento nei confronti di chi ha subito un’ingiustizia dallo Stato,tra l’altro anche il Min.Boschi ha riconosciuto la validità dell’emendanto.

Sono amareggiato da simili bassezze politche, mi dimostrano che molti politici sono svogliati, passano piu’ tempo a creare polveroni anzichè dedicare quel tempo a leggere ad informarsi. Questa situazione ci fa capire quanto sarà arduo il compito dei politici che ci sosterrano nel prossimo riordino della materia delle concessioni demaniali che il Governo dovrà affrontare subito dopo la Legge di Stabilità,chiedo al comparto ai Sindacati, Comitati,Movimenti, Associazioni di trovare la compattezza,l’unione intorno a figure autorevoli che dimostrano con i fatti di avere a cuore la salvezze delle 30.000 imprese turistiche balneari,abbandoniamo i comparti stagni unendoci in un’unica forza capace di abbattere quel muro di contrasto alla soluzione.

(Comitato Balneari Puglia Salvatore Lanzilotti)

Balneari Puglia: “Troppi politici svogliati, nostre imprese a rischio” ultima modifica: 2015-12-18T18:18:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi