Cronaca
La donna è stata indotta ad alterare le proprie abitudini di vita

Violenza sessuale su minore e botte a convivente, arrestato andriese

Il figlio della coppia è stato costretto ad interrompere la frequenza scolastica


Di:

Andria. LA Polizia di Stato ha arrestato ieri un 33enne andriese con precedenti di polizia, ritenuto gravemente indiziato del reato di atti persecutori, in esecuzione dell’Ordinanza del GIP presso il Tribunale di Trani del 16.12.2015 e dell’Ordine di Esecuzione del Sost. Proc. della Repubblica presso il Tribunale di Trani e lo ha sottoposto alla misura cautelare coercitiva personale degli arresti domiciliari. L’arrestato è anche indagato in relazione ai delitti di violenza sessuale (ex artt. 81 cpv, 609 bis – 609 ter comma), commesso ad Andria nei primi mesi di quest’anno, ai danni di un minore, nonché di maltrattamenti in famiglia, commessi sempre ad Andria, dalla fine dello scorso anno al mese scorso, e di atti persecutori. La misura consegue a reiterate denunce-querele presentate dall’ex convivente, e dai suoi familiari. Il predetto sin dall’inizio della loro convivenza, aveva ripetutamente maltrattato la convivente, attraverso ingiurie, minacce e percosse, arrivando a picchiarla per strada con un bastone. La donna è stata indotta ad alterare le proprie abitudini di vita, e il figlio della coppia è stato costretto ad interrompere la frequenza scolastica. Anche il fratello della vittima è stato minacciando di morte dall’arrestato.
Redazione Stato Quotidiano.it

Violenza sessuale su minore e botte a convivente, arrestato andriese ultima modifica: 2015-12-18T22:04:37+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi