Economia

Bankitalia: disoccupazione al 12% nel 2014

Di:

Proteste precari, lavoratori Firenze (Ph: ongaroluisella - image@)

LA disoccupazione in Italia toccherà quota 12% nel 2014. E’ quanto emerge dal Bollettico economico di Bankitalia, diffuso oggi (18 gennaio). “L’occupazione – si legge – si ridurrà quest’anno (quasi l’1%) e ristagnerà nel successivo. Il tasso di disoccupazione aumenterà, riflettendo anche l’incremento delle persone in cerca di lavoro”. L’anno prossimo – dunque – ci sarà una stabilizzazione ma “non un’inversione di tendenza”, ovvero niente recupero di posti di lavoro.

Bankitalia prevede inoltre un calo del Pil del 2,1% nel 2012 e rivede al ribasso le previsioni per il 2013. Il Pil, secondo Palazzo Koch, scenderà dell’1% e non del 0,2% come stimato precedentemente per il “peggioramento del contesto internazionale e del protrarsi della debolezza dell’attività nei mesi più recenti”. Il balzo dello spread di luglio 2011 e le manovre di correzione seguite per evitarne ‘un incontrollato peggioramento’ hanno causato il -2,1% del Pil 2012. Questo un altro passaggio del Bollettino. Il successivo aumento del costo del credito si sono “mangiati” un punto percentuale di Pil. Un altro punto lo hanno eroso le manovre dei governi.

“Gli effetti della recessione non si sono finora riflessi in una caduta dell’occupazione – si legge ancora -, ma hanno determinato soprattutto un maggiore ricorso alla cassa integrazione guadagni e un aumento delle persone in cerca di lavoro che ha spinto verso l’alto il tasso di disoccupazione, in particolare quello giovanile”.

“In Italia è indispensabile consolidare il riequilibrio dei conti pubblici e intensificare lo sforzo di riforma volto a rilanciare la competitività e a innalzare il potenziale di crescita”, conclude Bankitalia.


Rassegna.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi