Eventi

Le Donne di Rosalia Porcaro

Di:

Rosalia Porcaro (st)

Bari – NAPOLI è una delle più grandi e incantevoli città d’arte del Mediterraneo. Per grandezza è il terzo comune italiano dopo Roma e Milano, domina il golfo, che si estende dalla penisola sorrentina all’area vulcanica dei Campi Flegrei ed offre una vista molto suggestiva, con l’imponente vulcano Vesuvio e in lontananza, tre isole, Capri, Ischia e Procida, che sembrano piccoli gioielli sorti dal mare.

Questo splendido paesaggio fa da sfondo ai personaggi rappresentati dall’attrice comica Rosalia Porcaro che giovedì 23 gennaio si esibirà al Teatro Di Cagno, per la rassegna Tempi Teatrali, con lo spettacolo “Donne”.

Nata a Casoria, in provincia di Napoli, dopo gli studi si dedica alla recitazione, frequentando una scuola di recitazione e alcune compagnie di teatro, tra cui quella di Renato Carpentieri. Il suo debutto sul palcoscenico è stato nel 1985, quando viene chiamata a sostituire una collega in una rappresentazione tratta dalle commedie di Eduardo Scarpetta. Il suo percorso artistico ha subito uno sviluppo notevole grazie ai numerosi interventi televisivi. Dapprima nelle televisioni locali come Tele Garibaldi e successivamente, in breve tempo, vista la notorietà acquisita, in Rai, nei programmi “Convenscion”, “Superconvenscion”, “L’ottavo nano” e “Stiamo tutti bene”, ne La7, a “Markette” e “Quork” e in Mediaset con “Zelig Off” e “Zelig Circus”. Il percorso artistico di Rosalia Porcaro è anche caratterizzato da esperienze nel settore cinematografico, in quello televisivo delle fiction e della radio.

A Bari proporrà uno spettacolo frizzante, divertente, adatto a tutte le fasce d’età, in cui troveremo molti personaggi ognuno con la sua comicità. “Donne” è incentrato sui preparativi del matrimonio di Veronica, operaia che lavora “a nero”, in una fabbrica di borse nel napoletano. Attraverso questo personaggio e la sua sfera lavorativa, si entra in una sorta galleria di maschere, di donne, dalle mille speranze e sogni infranti rappresentative di una Napoli pronta a trovare nella disperazione la forza di reagire e d’inventarsi la vita. Ci sarà Natasha, la cantante neomelodica, Loredana, la commessa creolina, la signora Carmela delusa dai politici, il bambino Gigino rassegnato a giocare tra i cassonetti e persino la signora Assundham sfuggita ai missili americani. I personaggi interpretati dalla Porcaro trasmettono sempre messaggi di speranza e per questo vivono con assoluto ottimismo la precarietà della loro vita e trasformano, in questo modo, la tragicità del loro mondo in un divertente paradosso.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi