Manfredonia
A cura di Franco Rinaldi

“L’arrivo di John ‘Stravolta’ a Manfredonia”

Di:

Manfredonia. Allestita da Franco Rinaldi, Lello Castriotta & amici, la burla fu inserita nelle manifestazioni del carnevale del 1980, con manifesti murari. Migliaia di persone invasero la stazione Città, convinti dell’arrivo del divo-ballerino americano John Travolta, perché non avevano letto bene il manifesto che parlava di “John Stravolta” e non Travolta. Alla stazione di Siponto John Stravolta (Matteo Spagnuolo in veste di John Travolta) e il suo seguito salirono sul treno, proveniente da Foggia, nulla sapendo di quello che gli sarebbe capitato al loro arrivo a Manfredonia. Quando il trenino arrivò alla stazione Città e “John Stravolta” con il seguito di giornalisti, iniziarono da zona “barracche i cozze” a salutare dai finestrini del treno, una marea di persone (per la maggior parte ragazze) correvano come pazze incontro al vagone dove si trovava John Stravolta, con il macchinista del treno, che impaurito per quanto stava succedendo suonava la sirena del treno a più non posso per la paura di incidenti fino al suo arrivo alla stazione Città.

La cosa più divertente, che la maggior parte delle persone erano convinte veramente dell’arrivo del divo del divo-ballerino americano John Travolta a Manfredonia. Quando il trenino si fermò alla stazione Città, il povero “John Stravolta” e il suo seguito di giornalisti e operatori americani furono accolti da un violento scarico di arance, limoni, mandarini, cime di rapa, carote, insalate, che riempirono il vagone del treno con i malcapitati protagonisti che cercarono immediato riparo all’interno dello stesso, tra le risate generali e urla del pubblico presente alla stazione Città, prima deluso e poi divertito a crepapelle per la riuscitissima burla. Tutto, poi finì in un tripudio di applausi ai Forbicioni e ai loro amici organizzatori per la divertente ed esilarante burla carnascialesca.

(A cura di Franco Rinaldi, cultore di storia e tradizioni popolari di Manfredonia)



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • SIPONTINO VERO

    RICORDO BENE QUEL GIORNO, IO ERO BAMBINO AVEVO 15 ANNI E MI TROVAVO ALLA STAZIONE CAMPAGNA E VIDI QUESTO RAGAZZO CHE SOMIGLIAVA TANTO A TRAVOLTA QUINDI CAPENDO DELLA BUFALA CI SIAMO DIRETTI DI CORSA ALLA STAZIONE CITTA E VEDEMMO L ARRIVO DI TRAVOLTA CIOE MATTEO SPAGNUOLO. QUANTE RISATE QUEL GIORNO. CMQ VOLEVO PRECISARE CHE TRAVOLTA NON SALI DA SIPONTO MA DALLA STAZIONE CAMPAGNA LO RICORDO BENE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi