MusicaSpettacoliStato prima
Cantautore, chitarrista e compositore statunitense

Addio Chuck Berry, “papà” e mito del rock and roll

Citato come fonte di ispirazione da più generazioni di chitarristi di diversi stili


Di:

« Quando sento del buon rock, del calibro di quello di Chuck Berry, cado praticamente in ginocchio. Nient’altro della vita mi interessa. Il mondo potrebbe finire e non me ne importerebbe » (John Lennon). Addio Charles Edward Anderson “Chuck” Berry, cantautore, chitarrista e compositore statunitense, in particolare di musica rock and roll. Era nato a Saint Louis (Missouri) il 18 ottobre 1926. Periodo di attività 1951-2017, 50 gli album pubblicati.

(wikipedia) Considerato uno dei padri del rock, oltre a essere stato uno dei primi miti del rock and roll , le sue canzoni furono tra le prime ad avere la chitarra come strumento principale. Berry (autore e interprete delle sue canzoni) è stato anche il primo, utilizzando sempre toni semplici e ironici, a inserire nei suoi testi tematiche riguardanti gli adolescenti e la rivolta che stava interessando loro in quegli anni, quando i giovani cominciarono a ribellarsi agli ideali degli adulti quali la famiglia, il lavoro e la morale.

Citato come fonte di ispirazione da più generazioni di chitarristi di diversi stili, la rivista Rolling Stone lo ha inserito al quinto posto nella lista dei 100 migliori artisti e al settimo in quella dei 100 migliori chitarristi. A Chuck Berry è attribuita anche la cosiddetta “Duck Walk” (o passo dell’anatra), caratteristica camminata eseguita mentre suona la chitarra e diventata suo tratto caratteristico.

Addio Chuck Berry, “papà” e mito del rock and roll ultima modifica: 2017-03-19T09:55:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This