Cronaca
Da porre in evidenza che al momento dell’allerta il Presidente Donald Trump non era in casa

Allarme bomba alla Casa Bianca

Di:

Allarme bomba alla Casa Bianca e alla Casa Bianca scatta la massima allerta con l’innalzamento delle misure di sicurezza. A darne notizia è la CNN con un flash stampa durante la notte. Secondo quanto riferisce l’emittente statunitense l’autista di un’automobile che si stava dirigendo verso un checkpoint della Polizia fermandosi ha sostenuto di avere una bomba a bordo. Immediatamente l’autista è stato bloccato dagli agenti e condotto al sicuro sotto stretta custodia, mentre l’auto è stata controllata. Al momento non hanno notizie se sul veicolo v’era la presenza dell’ordigno. Intorno alla White House sono state bloccate tutte le vie d’accesso. Da porre in evidenza che al momento dell’allerta il Presidente Donald Trump non era in casa.

Da alcune fonti dei Servizi Segreti statunitensi, dopo un tweet del portavoce della Casa Bianca Sean Spicer che si è congratulato con gli agenti che la controllano, poche ore prima intorno alla Casa Bianca, si era verificato un altro allarme per una persona che aveva cercato di scavalcare la recinsione della dimora del Presidente “a stelle e strisce”. Quest’ultimo caso fa il paio con quello del 10 marzo dove un intruso riuscì a violare per 16 minuti le aree del parco che voleva incontrare Trump.. In quell’occasione fu riconosciuta una falla nel sistema di sicurezza.

(A cura di Nico Baratta, Foggia 19.03.2017)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!