CulturaStato news
Lo schema del libro è molto semplice: a ogni giorno dell'anno è dedicata una citazione e la riflessione che da essa scaturisce

Le parole e i giorni – G.Ravasi

Il cardinale Gianfranco Ravasi è nato a Merate il 18 ottobre 1942. Noto biblista, teologo e ebraista, è presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e ricopre altri importanti incarichi

Di:

Bologna/Manfredonia. Dopo il successo del “Breviario laico”, pubblicato nel 2006, Gianfranco Ravasi ha proposto questa nuova opera che ne ripete lo schema e che costituisce, come riportato anche in copertina, un “nuovo breviario laico”.

LE PAROLE E I GIORNI. La cultura umana ha accumulato nei secoli parole preziose, essenziali , cariche di poesia e saggezza, in grado di creare o allargare spazi di intima riflessione. È da questo tesoro di inestimabile valore che Gianfranco Ravasi attinge, proponendo una scelta di citazioni letterarie, poetiche e filosofiche da cui trae lo spunto per brevi e appassionanti commenti.

ANALISI. Lo schema del libro è molto semplice: a ogni giorno dell’anno è dedicata una citazione e la riflessione che da essa scaturisce. Il modo più efficace per leggere questo libro, quindi, è proprio quello di centellinarlo nel corso di un anno solare, dedicandosi alla lettura quotidiana della sola riflessione del giorno. Le citazioni sono prese da filosofi, scrittori, mistici e artisti di tutti i tempi e culture, in un catalogo piuttosto ampio e variegato dove troviamo William Shakespeare, Lev Tolstoj, Catullo, Simone Weil, Confucio, Albert Einstein, Woody Allen, Che Guevara, Giorgio Gaber, solo per fare qualche nome. Di conseguenza anche le riflessioni abbracciano i temi più disparati: “pensieri, intuizioni che illuminano interiormente, aiutando ciascuno di noi a coltivare, ogni giorno dell’anno, un’oasi di silenzio nel fragoroso deserto di apatia morale e di superficialità che ci circonda. Un universo di parole che invitano a confrontarsi personalmente con i temi fondamentali dell’umanità e dell’esistenza, con i doveri di amore, verità e giustizia che ognuno ha nei confronti di sé stesso, della propria storia, dei propri simili e della casa comune che è il mondo”.

L’AUTORE. Il cardinale Gianfranco Ravasi è nato a Merate il 18 ottobre 1942. Noto biblista, teologo e ebraista, è presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e ricopre altri importanti incarichi. Ha pubblicato numerosi libri, tra cui: Breviario laico, Questioni di fede, Guida ai naviganti, Le meraviglie dei musei vaticani. Collabora con varie testate giornalistiche.

Il giudizio di Carmine
Gianfranco Ravasi
LE PAROLE E I GIORNI
2008, Mondadori

(A cura di Carmine Totaro – Redazione Stato Quotidiano.it)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi