ManfredoniaMonte S. Angelo
Voci sulla presenza nella società greca di un ulteriore imprenditore

Manfredonia Vetro, il 26 aprile prevista visita imprenditore greco

Proseguirebbero anche i contatti con l'imprenditore Vinella, come riferito dal Presidente Emiliano

Di:

Manfredonia. SVOLTOSI ieri mattina in Comune un incontro per discutere della vertenza Manfredonia Vetro. Con il sindaco Riccardi, presenti il Presidente della Regione Puglia Emiliano, l’on. Di Gioia, l’on. Colomba Mongiello, il vice presidente della regione Giandiego Gatta, il consigliere regionale Paolo Campo, i rappresentanti delle sigle sindacali. Come emerso durante l’incontro, tra il 26 aprile e il 28 aprile prevista la visita dell’imprenditore greco accompagnato dal socio e dai tecnici per la verifica dello status degli impianti della Sangalli, in zona ex Enichem, oltre ad un successivo incontro con i funzionari del MISE, per comprendere come affrontare i passaggi successivi in seguito al fallimento delle 3 aziende (Sangalli Vetro Manfredonia, Satinato, Magnetronico,ndr). Voci sulla presenza nella società greca di un ulteriore imprenditore.

Intanto, proseguirebbero anche i contatti con l’imprenditore Vinella, come riferito dal Presidente Emiliano. A questi si aggiungono i contatti quasi giornalieri con l’imprenditore Garofano di Arti Vetro.

“Restiamo speranzosi per una soluzione positiva della vertenza consapevoli però che la strada da percorrere è ancora molto lunga. Una notizia buona questa mattina l’hanno avuta i lavoratori della Sangalli Vetro Magnetronico perchè finalmente è stato firmato il decreto per la CIGS. Ricordiamo che erano senza sostentamento economico e senza ammortizzatori sociali dal lontano dicembre 2014”, dicono a Stato Quotidiano gli ex dipendenti della Sangalli.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Filippo


  • Vincenzo

    Continua la serie: presa per i fondelli.


  • op satin.

    Si certo la strada da percorrere é molto luga….parole sante e giuste…..voglio vedere se va in porto quante persone serviranno delle 3 lavorazioni e dei 175 dipedenti.


  • greci?

    Cavolo i greci che stanno peggio di noi devono rilevare tre aziende fallite con un forno da rifare 25 milioni di euro da sborsare e piu tutti i debiti…evoglia ad aspettare le aste fallimentari….la prima convocazione é a luglio quindi??????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!