ManfredoniaMonte S. Angelo
Ad oggi sono circa 175 i lavoratori che rischiano di entrare nella procedura del licenziamento collettivo

Vertenza Sangalli Vetro: soddisfazione dei sindacati

"Accogliamo con soddisfazione l’esito positivo dell’incontro avvenuto tra le autorità politiche e i sindacati"

Di:

Manfredonia.”Accogliamo con soddisfazione l’esito positivo dell’incontro avvenuto tra le autorità politiche e i sindacati su una vertenza come quella della Sangalli Vetro, che si trascina ormai da oltre 15 mesi. Un confronto che apre ad una possibilità concreta di rilancio dell’occupazione sul territorio grazie alla manifestazione di interesse espressa da diversi investitori. Solleciteremo presto un incontro a margine delle trattative in corso con le aziende interessate all’acquisto di un sito produttivo leader in Europa nella produzione di vetro piano”. Lo dichiara, Gabriele Taranto, Segretario provinciale Ugl Foggia all’indomani del tavolo di concertazione riunito alla presenza del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, del Sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi, dei consiglieri regionali Giandiego Gatta e Paolo Campo, dell’on. Lello Di Gioia, della senatrice Colomba Mongiello e dei rappresentanti sindacali.

Per il vicesegretario provinciale Ugl Chimici, Roberto Palladino, presente al tavolo in rappresentanza del Segretario territoriale Luigi Scialoia, e attivo a Manfredonia nella campagna nazionale dell’Ugl ‘Sud Act: 8 priorità per rilanciare il mezzogiorno’, “l’incontro presso il Comune di Manfredonia rappresenta un segnale distensivo per gli ex dipendenti dell’ex Manfredonia Vetro Spa. Dall’incontro – fa sapere Palladino – grazie alla sinergie tra istituzioni locali, regionali e nazionali è emerso un forte interessamento al sito produttivo da parte di un colosso estero. Nei prossimi giorni – anticipa il sindacalista – i potenziali investitori, unitamente ai loro tecnici, arriveranno direttamente sul sito industriale per valutare le condizioni degli impianti al fine di avanzare in tempi stretti una proposta concreta”.

Ad oggi sono circa 175 i lavoratori che rischiano di entrare nella procedura del licenziamento collettivo e che godranno della Cigs entro e non oltre il prossimo luglio del 2016. In tutto si parla di 200 ex impiegati, oltre ad un indotto di circa 200 famiglie. Tra tutti, vanno sottratti i lavoratori della Sangalli Vetro Satinato entrati già nella procedura del licenziamento collettivo, un anno fa perché società costituita da un numero di dipendenti al di sotto delle 15 unità lavorative.

“Una notizia buona l’hanno avuta i lavoratori della Sangalli Vetro Magnetronico”. Lo rende noto Alfredo Ferrato, lavoratore della Sangalli Vetro che ha deciso di impegnarsi nella risoluzione positiva della vertenza a sostegno della battaglia sindacale. “Finalmente – aggiunge Ferrato – è stato firmato il decreto per la CIGS. Ben 25 lavoratori – ricorda – erano senza sostentamento economico e senza ammortizzatori sociali dal lontano dicembre 2014”.

FOCUS SANGALLI VETRO MANFREDONIA



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • Filippo

    Speriamo che se comprano il sito rientreremo tutti a lavoro
    Compreso i ne. Colleghi del satinato


  • Sereno variabile

    Grande roberto palladino
    Parli poco e bene


  • lettore attento

    Spero che in una eventuale riassunzione venga data prioritá agli operai ed ai monoreddito


  • Giacomino

    Grande il Sig. Ferrato ! dalla UIL, alle simpatie con i COBAS e poi nell’UGL …viva il trasformismo che si fa per stare in prima linea altro che battaglie! Vero Ferrato perchè non ha raccontato tutto quello che sapeva prima del 11 dic 2014… troppo comodo ?


  • op satin.

    E noi del satinato che fine facciamo che siamo stati licenziati….ne vedremo delle belle…questa volta cari ex colleghi saremo noi a battere i pugni…visto che a suo a tempo vi abbiamo appoggiato….perdendo il posto di lavoro….


  • sereno variabile

    Concordo con filippo.
    Meno con giacomino
    …ino…nino
    Provocatore
    Al collega del satinato pronti sempre a prendere le vostre parti…
    Il principèanche la fine.
    Anche se il vostro comportamento è stato indegno.tranne per uno che ha apoaggiato sempre.
    Prossimamente andiamo a roma
    Speriamo che partecipiate.


  • sereno variabile

    Ho riletto
    Ex colleghi.
    Vergognati.
    Capra.


  • OP MV

    @ Giacomino evidentemente per qualcuno……. l’ importante è partecipare…e aspettare anni….perchè qui, parliamo di anni…un azienda che è dichiarata fallita…penso che sia chiaro per tutti che passerano anni prima che si muova qualcosa…basti pensare che la prima adunanza dei creditori è a luglio…..


  • creco

    Assurdo ora spuntano i greci, che stanno peggio di noi, okkio che questi prendono i soldi…e scappano via, alla fine fanno peggio di S.G.


  • Gengiscan

    Operaio mv
    Sei turgido
    Acculturati
    Deculturato


  • Avvocato

    Tranquilli la precedenza e sempre a chi lavorava.
    Non preoccupatevi pensate a stare calmi e speriamo che ci sia un compratore.


  • svolta

    E’ di questa mattina un servizio televisivo di una fabbrica, nel Veneto, che aveva chiuso per fallimento.
    La concertazione tra operai/sindacati politici locali e strutture/fondi nazionali hanno permesso la costituzione di una cooperativa di lavoratori che hanno rilevato la fabbrica gestendola in proprio…. tutti al lavoro con somma soddisfazione da parte di tutti…. questo è pragmatismo puro…. qui solo chiacchiere e vane promesse da parte di tanti politicanti.
    Una domanda nasce spontanea: Perché non si può fare anche a Manfredonia… in Puglia, per la ManfredoniaVetro ?


  • X svolta

    Perché ci son le capre.
    Perché i sindacati non parteciperebbero.
    Perché narrono storie distorte.
    Perché l ignoranza esiste.


  • Quattro vie

    Quando ci si inculca il No alla cooperativa
    Un individuo diventa ragioniere commercislista e tecnico di wall street
    Trovando le scuse piu ardue
    Quando invece la buona virtù consiglia di ascoltare in cosa consiste e che strada ce da fare..e poi la mente inteliggente decide se è un abbaglio o la soluzione.


  • Gianpaolo

    X sereno variabile
    Fra un po che ti arriverà pure a te la lettera di licenziamento poi vediamo come reagisci
    Se vai ancora alle manifestazioni a ribellarti oppure vedi dove andare a mangiare perché chi nn hai visto li davanti e perché ci siamo dati da fare x non morire di fame.
    E nn giudicare più cretino


  • Gianpaolo

    Oppure tu sei uno dei tanti che a qualche altra entrata
    Beh? Buon per te perché per noi nn e così.
    E ricordati mai giudicare senza sapere le circostanze.


  • Sereno variabile

    Vuoi o non vuoi sarai mio collega grazie per il cretino.
    Buon caffè
    Per le lettere…sono arrivate qualche mese dopo e di voi nisba se non solo a proteggere la macchina del vostro capo.
    Due voi l aspi circa 1250 euro l avevata
    Al contrario del magnetronico
    Che l ha presa adesso.
    Comunque sarai sempre mio collega ripeto.
    E ti ringrazio amcora per il cretino.


  • Gian Paolo

    Scuste ma qualcuno ha scritto con il nome “gianpaolo” facendo intendere che sia io (ex satinato).
    Io Gian Paolo Crisomolo non voglio offendere nessuno,ed aspetto con ansia questo catzo di ripartenza…
    litigare tra operai non ha senso!!
    buona serata e forza Napoli 🙂


  • Gianpaolo

    X sereno variabile
    Vedi oltre al cretino 2 volte che ti meriti giudicatore da strapazzo devi ben sapere che la naspi l.abbiamo come nata a prendere da dopo dicembre.
    Percio ennesima volta che giudichi senza sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi