Cronaca
La partecipazione a #MakerFoggia è gratuita, previa registrazione nell’area apposita sul sito www.makerfoggia.it

Foggia nel circuito delle città italiane che ospitano “The European Maker Week”

Il programma di #Makerfoggia è articolato su diverse tematiche e propone quotidianamente laboratori, workshop, exhibition projects

Di:

Foggia. Foggia nel circuito delle città italiane che ospitano “The European Maker Week”. Dal 30 maggio al 5 giugno spazio a innovazione, creatività, cultura digitale e start up per l’evento #Makerfoggia, organizzato da Apulia Digital Maker in collaborazione con la Camera di Commercio di Foggia. Fervono i preparativi per l’evento #Makerfoggia organizzato da Apulia Digital Maker, in collaborazione con la Camera di Commercio di Foggia, nell’ambito delle iniziative proposte in Italia per dare spazio alla manifestazione The European Maker Week, promossa dalla Commissione Europea e ideata da Maker Faire Roma con Start Up Europe.

Un appuntamento di estrema rilevanza per il territorio, visto che il capoluogo pugliese è stato tra le prime città selezionate in Italia ospitare la realtà del “Movimento dei Makers”, comunità internazionale, presente in oltre 100 paesi, composta da creativi appassionati di tecnologia – provenienti da ambiti disciplinari diversi – che con le loro idee innovative stanno rivoluzionando i processi di creazione e realizzazione di nuovi prodotti e servizi. Da lunedì 30 maggio a domenica 5 giugno 2016, nella struttura polivalente Comtainer, sede anche del Cineporto di Foggia, in via San Severo km 2, si svolgerà, quindi, un fitto programma di eventi esperienziali finalizzati alla diffusione della cultura digitale e le connesse opportunità di sviluppo economico e sociale per la
collettività. Un evento che vede l’impegno corale di molti soggetti operanti nel settore a livello regionale e nazionale, che aspira a proporsi come un contesto sinergico da cui sarà possibile generare un ecosistema di creatività e innovazione, attraverso il coinvolgimento di maker, aziende e scuole.

In pochi anni il fenomeno dei Maker, infatti, sta cambiando le regole dell’economia globale, grazie anche alla crescita esponenziale e simultanea di progetti e tecnologie innovative ( es. Arduino, Raspberry Pi, Microbit, stampanti 3D) e la nascita di luoghi di scambio di conoscenze come Fablab e Makerspace. Per questo la Fondazione Apulia Digital Maker, con il supporto della C.C.I.A.A. di Foggia, particolarmente sintonizzata su questi temi, ha deciso di inserire l’iniziativa nel programma di promozione delle attività dell’ITS foggiano, che propone un’offerta formativa post diploma incentrata sull’innovazione digitale e le tecnologie d’avanguardia.

Il programma di #Makerfoggia è articolato su diverse tematiche e propone quotidianamente laboratori, workshop, exhibition projects per presentare al grande pubblico idee, progetti ed esperienze che saranno raccontate attraverso le testimonianze dirette dei protagonisti. Il calendario propone delle tematizzazioni giornaliere: School day (30 maggio), Augmented and Virtual Reality, (31 maggio), Mechatronics (1 giugno), Drones (3 giugno), Internet of things, Raspberry, Arduino (4 giugno) e Additive Manifacturing and conclusions (5 giugno).

La partecipazione a #MakerFoggia è gratuita, previa registrazione nell’area apposita sul sito www.makerfoggia.it. Inoltre, è aperta a tutti gli istituti scolastici secondari di secondo grado che intendono presentare progetti innovativi, sviluppati dagli studenti durante le attività formative in ambito tecnologico, e a tutti i maker e le aziende che operano nei settori coinvolti.

Per proporre i progetti basterà contattare Apulia Digital Maker alla mail : info@apuliadigitalmaker.it .
Info e programma: makerfoggia.it o FB page : https://www.facebook.com/makerfoggia.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This