Politica
Il totale delle entrate accertate nell’esercizio finanziario 2016 risulta di Euro 12.730.565.774,83 mentre le spese ammontano a euro 12.541.671.217,82

Regione, Giunta approva rendiconto 2016

Il 2016 si è chiuso con la definitiva archiviazione della finanza derivata, in conseguenza del riacquisto dei residui del prestito obbligazionario, pari a 60 milioni di euro.

Di:

Bari. Un segno più davanti a un milione e mezzo di euro nei conti della sanità e una giacenza di cassa al 31 dicembre 2016 di circa 1 miliardo e 700 milioni di euro sono, forse, le spie più brillanti del quadro finanziario che emerge dal rendiconto 2016, approvato nel pomeriggio dalla Giunta regionale pugliese. 

Gli altri indicatori del cruscotto del bilancio della Regione Puglia sono tutti positivi: i vincoli del pareggio di bilancio sono stati rispettati, la spesa comunitaria ha raggiunto tutti i target di rendicontazione previsti, l’azione di razionalizzazione e di riduzione delle spese di funzionamento e nella gestione del patrimonio immobiliare prosegue. Solo a considerare quest’ultima voce, infatti, si osserva che la spesa per le missioni si è ridotta di 400 mila euro e dello stesso importo sono i risparmi annui conseguiti grazie all’efficientamento energetico che ha dimezzato le emissioni di CO2.

“Confermiamo il pieno rispetto degli equilibri e la sana e corretta gestione finanziaria, conseguenza di un governo molto attento a indirizzare le risorse dove servono davvero” – ha commentato l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, osservando, in particolare che “al netto del fondo di anticipazioni di liquidità, l’avanzo di amministrazione è pari a oltre 80 milioni di euro, un risultato politico straordinario se si combina al fatto che non abbiamo aumentato la pressione fiscale”.

Il 2016 si è chiuso con la definitiva archiviazione della finanza derivata, in conseguenza del riacquisto dei residui del prestito obbligazionario, pari a 60 milioni di euro.

Il totale delle entrate accertate nell’esercizio finanziario 2016 risulta di Euro 12.730.565.774,83 mentre le spese ammontano a euro 12.541.671.217,82.
Al 31 dicembre 2016, i crediti vantati sono pari a circa 6 miliardi e 450 milioni a fronte di residui passivi pari a 5 miliardi e 600 milioni di euro, la cassa è di circa 1 miliardo e 700 milioni di euro e i conti sanitari regionali presentano un avanzo di 1,5 milioni al lordo dello stanziamento del bilancio regionale autonomo di 50 milioni di euro.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This