AttualitàStato prima
Via libera del Consiglio dei ministri

Vaccini, via libera del Cdm obbligo a scuola fino a 6 anni

Per la scuola dell'obbligo la mancanza di documentazione sui vaccini produrrà da parte dell'autorità scolastica sanzioni dalle dieci alle trenta volte maggiori di quelle esistenti", ha spiegato il premier, Paolo Gentiloni


Di:

(ANSA) Via libera del Consiglio dei ministri al decreto legge che reintroduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’iscrizione a scuola. L’obbligo di vaccinarsi riguarda l’età che va da 0 a sei anni. Salgono, inoltre, a dodici i vaccini obbliogatori.

“Per la scuola dell’obbligo la mancanza di documentazione sui vaccini produrrà da parte dell’autorità scolastica sanzioni dalle dieci alle trenta volte maggiori di quelle esistenti”, ha spiegato il premier, Paolo Gentiloni.

“Superare le difformità a livello regionale e dare un’ unica linea di indirizzo. Questo l’obiettivo del decreto approvato oggi, con cui abbiamo allargato a 12 le vaccinazioni obbligatorie per l’iscrizione a scuola, ha affermato il ministro della salute Lorenzin al termine del Cdm. “Alcune misure” del decreto sui vaccini sono state approvate dal Consiglio dei ministri “salvo intese – ha aggiunto-: ci sono ancora dei nodi che tecnicamente stiamo cercando di risolvere”. (ANSA)

Obbligo vaccinale, Amati. “La Puglia antesignana in questa battaglia di civiltà”

“Evviva … mi pare che l’idea pugliese sull’obbligo vaccinale, maturata sin dal novembre scorso, stia tutta nel decreto legge approvato oggi dal governo nazionale. Mi riservo comunque di approfondire il testo per decidere, assieme ai colleghi firmatari, la sorte della proposta di legge iscritta all’ordine del giorno del prossimo consiglio regionale, che potrebbe rivelarsi superflua nel caso il decreto governativo contenesse tutto ciò che in Puglia chiediamo”.

Lo dichiara il Presidente della commissione regionale bilancio Fabiano Amati, con riferimento all’approvazione odierna del decreto legge sull’obbligo vaccinale nell’età 0-6.

“Sin dal momento della presentazione della nostra proposta di legge, pienamente compatibile con l’ordinamento costituzionale, avevamo ampiamente spiegato che l’iniziativa era di fatto un surrogato emergenziale alla carenza normativa nazionale.

Allo stato e sulla base di una lettura sommaria, il decreto legge mi pare non presenti disposizioni sull’obbligo vaccinale a carico degli operatori sanitari e scolastici, presenti invece nella nostra proposta di legge e grazie agli emendamenti presentati dai colleghi Franzoso e Marmo.

La cosa importante da dire attiene al fatto che su questa materia la politica si sta rivelando in grado di agire secondo scienza e coscienza, anche educando alla necessità di formarsi opinioni, o di opinare, in modo informato. La partecipazione dei cittadini alle decisioni è non solo un diritto ma soprattutto un dovere, improntato però all’informazione, allo studio, alla conoscenza e alla tempestività”.

Vaccini, via libera del Cdm obbligo a scuola fino a 6 anni ultima modifica: 2017-05-19T15:30:24+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Marco

    Ma come sono bravi i nostri politicanti. E i figli degli zingari?? Degli irregolari? Come controllerete le loro vaccinazioni? A loro toglierete i figli?? Dove hanno residenza questi tizi?? Ma andate a quel paese caproni!!!!! Controllate chi di dovere perché in Italia certe malattie erano scomparse da anni e solo con l’immigrazione sono tornate. Chiudete le frontiere o quanto meno controlli sanitari prima di entrare come si fa nei paesi civili!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi