PoliticaStato prima
Intervistato da Giuseppe Cruciani a La Zanzara, su Radio24

Zullo vs Emiliano: ’5mila netti al mese? Pochi, mi opporrò’

"Cinquemila euro netti al mese per un consigliere regionale? Con questo stipendio si deprime il rapporto con gli elettori"

Di:

Cinquemila euro netti al mese per un consigliere regionale? Con questo stipendio si deprime il rapporto con gli elettori“. Così Ignazio Zullo, consigliere regionale della Puglia e componente dei ‘ricostruttori’ di Raffaele Fitto, esprime il suo aspro dissenso all’iniziativa del neopresidente della Regione, Michele Emiliano, che ha proposto il taglio delle indennità dei consiglieri. Intervistato da Giuseppe Cruciani a La Zanzara, su Radio24, l’ex presidente di Forza Italia alla Regione Puglia, difende pervicacemente la sua posizione: “Al consiglio regionale abbiamo applicato nel 2012 una legge di Monti, con la quale ci siamo ridotti lo stipendio a 11.100 euro lordi al mese (…)”.

Lo riporta Il Fatto Quotidiano

VIDEO



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • mik

    MA VAI A LAVORARE!!!!!
    I TUOI ELETTORI NON GUADAGNANO NEANCHE LA META’ DI 5000 EURO..
    C’E’ GENTE CHE NON PUO’ NEANCHE MANGIARE….
    VERGOGNA!!!!!!
    NEANCHE UN EURO DOVRESTE PRENDRE !


  • Raffaele Vairo

    “Con cinquemila euro netti al mese……si deprime il rapporto con gli elettori“ (sic!). Questo meschino signore è, semplicemente, uno spudorato!
    Ci sono moltissimi giovani, laureati a pieni voti, che lavorano 10 ore al giorno per 500/600 euro netti al mese (e sono considerati, anche, fortunati).
    Caro Zullo, mi creda, non c’è l’ho con lei ma con coloro che l’hanno votata.
    Non vale la pena aggiungere altro……..


  • vergognati

    Questo signore prende un assegno VITALIZIO di 5.618,70 euro al mese + la buona uscita di 198.800 EURO. E’ stato tra quelli che hanno fatto resuscitare il vitalizio. Provo disgusto per questa gente

    http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/homepage/miracolo-alla-regione-vitalizi-cancellati-ora-resuscitano-giallofalsificata-firma-decaro-dopo-nostro-no611620/


  • A chi ruba e ai corrotti bisognerebbe mozzare le mani

    Non sono d’accordo con tutti i qualunquisti, populisti e quant’altri di cui sopra. Ma voi che responsabilità amministrative e giudiriche vantate? A per quel che precede, stièpendi lauti per i politici con responsabilà, ma applicazione della legge antimafia per tutti i politici che si macchiano di reati e anche oltre, legge islmamica con taglio delle mani ai politiciladri e pena di morte per corrotti e ladri unitamente a sequestro dei beni in caso di condanna e risarcimento danni allo Stato.


  • triplete juve


  • adolfo manfredi

    Bravissimo Emiliano.Se son pochi €.5.000 si dimettesse.


  • Raffaele Vairo

    @ A chi ruba e ai corrotti…..
    Egregio, occulto e sedicente signore il suo commento fa letteralmente cadere le braccia. Le parole che lei adotta (populismo, qualunquismo, responsabilità amministrative e giuridiche, ecc.) denotano una sciatteria disarmante, tipica del politicante da strapazzo alla “qualunquemente”! Lei non sa di che cosa parla, ma quello che è più grave e che è senza speranza…..
    Non mi meraviglierei se lei fosse un politicante di quarto ordine, ovvero un servo o galoppino di partito, ovvero un cliente politico, ovvero una persona che non ha mai lavorato e che vive di politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi