ManfredoniaMonte S. Angelo
"Sono le ore 22 e a quanto pare la Giunta dovrebbe essere stata composta"

Una Giunta per Monte, al 99% eccola

"Equilibri molto pendolanti giacché tra gli incarichi conferiti c’è chi avrebbe voluto l’assessorato"


Di:

Foggia, lunedì’ 19 giugno 2017. Sembra quasi una spy story quella che si sta compiendo su questo portale d’informazione. Articoli pubblicati con nomi di probabili assessori, smentite da parte di chi in realtà era stato contattato, post virulenti su facebook di componenti del PD del cercano nascondere quello che in realtà abbiamo scritto e che conferma le ipotesi previste. Insomma, a Monte Sant’Angelo pare che per comporre una Giunta sia cosa ardua e che chi giornalisticamente preveda la sua composizione debba anche controbattere a tesi che vorrebbero mischiar le carte pur di mantenere quella credibilità politica che si è vanificata in tempi trascorsi.

Al neo Sindaco Pierpaolo d’Arienzo, come sempre scritto, va tutta la nostra stima e sostengo affinché componga la squadra di governo cittadino, per conferire al Monte quella stabilità comunale politica che dovrà rilanciare il territorio pertinente.

Sono le ore 22 e a quanto pare la Giunta dovrebbe essere stata composta. Forse manca un tassello, un nome che non accontenta tutti e una carica forse non ancora conferita che fa “eco paternale” in piazza a chi vorrebbe la ricoprisse. In questo testo si dirà quanto si è appreso, con presunzione del dubbio poiché l’ultima parola è e sarà sempre del Sindaco. E i montanari o angiolini, qualsivoglia dire, attendono con fervore.

Ovviamente, oltre alle conferme di ciò che abbiamo scritto, non son mancate, come detto, le smentite, tra l’altro non propriamente corroborate da precisazioni tecniche che avrebbero potuto prefigurare la scelta prevista. L’Articolo 108 del TUEL (Dlgs 267/2000), sul conferimento e competenze in particolare al Direttore generale, è vero che non annuncia una tal figura nei comuni sotto i 15mila abitanti, ma è anche vero che il comma 3 dell’articolo suddetto lo prevede in quei comuni previa stipula di convenzione tra comuni le cui popolazioni assommate raggiungano i 15.000 abitanti. Ora, chi ci dice a noi se si era prefigurata una tal situazione? Certo è che qualcuno è stato contattato per quella figura e chi lo ha fatto, forse, non conosceva appieno il TUEL. Tuttavia se qualcuno è rimasto scontento poiché in questo momento è rimbalzato alle cronache politiche montanare crediamo debba contattare chi all’interno di quella sfera politica lo ha citato, oltretutto notizie confermate da smentite che non lo vedrebbero membro di una amministrazione. Come pure per la sua carica in essere dove sul sito del Comune di Bari Ciccone risulta “Revisore dei Conti” come qualifica e “Presidente del Collegio dei Revisori” come mansione. In merito alle dichiarazioni «Veniamo infine alla figura professionale che mi avete attribuito ovvero “Revisore dei Conti ragioniere”: il nostro ordinamento non contempla questa figura!», il termine “ragioniere” non andava correlato alla carica di Presidente che ricopre, bensì a quella che si prefigurava come Direttore Generale del Comune, dove ci vuole una laurea.

Ed ora veniamo alla Giunta, semmai rivolgendo conferma a d’Arienzo. Una sorta di quiz a domanda rispondi, semmai con una conferma a mezzo stampa, prima della convocazione ufficiale del Consiglio Comunale prevista per il 23 giungo 2017, alle ore 17, presso la sede dell’ex Comunità Montana del Gargano, via S.Antonio Abate.

Allora, sono le ore 22:15 e a Monte la lista “CambiaMonte” è ancora in riunione. Abbiamo provato a contattare telefonicamente, alle ore 21, il Sindaco d’Arienzo: nessuna risposta. Comprendiamo perché si stanno delineando gli ultimi equilibri del prossimo governo cittadino di Monte Sant’Angelo. Equilibri molto pendolanti giacché tra gli incarichi conferiti c’è chi avrebbe voluto l’assessorato. Ci riferiamo a Giovanni Vergura che dovrebbe ricoprire la carica di Presidente del Consiglio Comunale, dopo che Michele Guerra ha fatto un passo indietro. Sindaco d’Arienzo, Giovanni Vergura, ce lo confermate? Una carica, quella di Vergura, non molto gradita dai Vergura, dal papà che avrebbe voluto per lui l’assessorato, (e la piazza né è testimone per gli echi ora rimbombanti).

Capogruppo per CambiaMonte dovrebbe essere Antonio Fusilli, più suffragato nella lista alle amministrative. A Michele Fusilli andrebbe la carica di Vice Sindaco, con delega all’Urbanistica, ai Lavori Pubblici e per lo Sport. Sindaco d’Arienzo, fratelli Fusilli, ce lo confermate?

Mentre Generoso Rignanese dovrebbe essere il nuovo Assessore al Bilancio e alle Attività Produttive. Ci conferma anche questo Sindaco d’Arienzo e Generoso?

Giuseppe Totaro dovrebbe ricoprire la carica assessorile agli Affari Generali, al Personale e alla Viabilità. Sindaco d’Arienzo, Peppe Totaro, ce lo confermate?

Tra le donne, invece, probabilmente Rosa Palomba Assessore alla Cultura, al Turismo e all’Istruzione. Sindaco d’Arienzo e Rosa Palomba ce lo confermate?

Più impervia sarebbe stata la decisione per il conferimento della probabile carica di Agnese Rinaldi che dovrebbe ricoprire quella ai Servizi Sociali. Una decisione, come abbiamo già scritto nel precedente articolo, col mal di pancia da parte della componente di Forza Italia poiché avrebbero voluto un incarico sia da parte della consigliera Armillotta, entrambe appoggiate da Vincenzo Totaro, Domenico Ciuffreda e Francesco Granatiero, ex “Monte nel Cuore”. Confermate anche questa carica Sindaco d’Arienzo e Agnese Rinaldi?

A loro, alle persone della nuova Giunta, se fossero confermate, si augura il meglio per una Monte migliore.

Infine, si precisa che le cariche assessorili conferite nei comuni sotto i 15000 abitanti possono essere anche date a esterni, mentre un esterno non può ricevere solo una delega senza nomina assessorile. In altre parole un non eletto per avere deleghe deve essere nominato per forza assessore, mentre un consigliere potrebbe avere deleghe e diventare consigliere delegato ma non diventa assessore.

FOCUS su “Una Giunta per Monte”
http://www.statoquotidiano.it/16/06/2017/giunta-monte-le-voci-indiscrete-chiacchierano/551711/
http://www.statoquotidiano.it/16/06/2017/michele-picaro-impegni-familiari-professionali-no-assessorato/551911/
http://www.statoquotidiano.it/18/06/2017/giunta-monte-affermazioni-oltre-le-ipotesi/552189/
http://www.statoquotidiano.it/19/06/2017/raffaele-ciccone-le-vittime-della-campagna-elettorale-sciocche-provocazioni/552346/

(A cura di Nico Baratta, Foggia 19.06.2017)

Una Giunta per Monte, al 99% eccola ultima modifica: 2017-06-19T22:45:42+00:00 da Nico Baratta



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • nonno fantasma

    Articolo da apprezzare per la sua chiarezza e determinazione …….. ringrazio il sig. Baratta che e’ l’unica fonte di infomazione per noi comuni Montanari.
    Riflessione : …… piu’ che la formazione di un governo del nostro piccolo comune sembra la suddivisione di tante quote di una (SPA – Societa’ per Azioni)


  • Adriano

    Prima o poi il fumo negli occhi si diraderà… e vi renderete conto che CambiaMonte si ridurrà a SEMPREILSOLITOMONTE…….

    CUSS E’ MONT………….


  • Francy

    Che inzalata Pd-Monte nel Cuore…
    pensate a lavorare per il paese che qua e emergenza rifiuti sta il paese sporco buste da per tutto


  • Pulizia

    Speriamo che coinvolgono anche il signor commissario così ci fidiamo di più altrimenti i politici a Monte non c’è da fidarsi. W il signor commissario e grazie per tutto quello che ha fatto in cosi poco tempo. Grazie un milione di volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi