Cronaca
Nota stampa

73° anniversario bombardamenti su Foggia: gli appuntamenti

Di:

Foggia. Come ogni anno, l’Amministrazione comunale ha organizzato le commemorazioni in onore delle vittime dei bombardamenti alleati su Foggia del 1943.
Ecco il programma delle manifestazioni allestite per il 22 luglio 2016.

ore 9.39 – Palazzo di Città – Rintocchi delle campane dalla Torre Civica in ricordo dell’incursione aerea del 22 luglio 1943
ore 10 – Piazza Italia – Il Sindaco depone una corona d’alloro davanti al monumento ai caduti
ore 10.30 – Stazione ferroviaria di Foggia – Il Sindaco, alla presenza delle autorità civili e militari e dei rappresentanti del personale delle Ferrovie, depositerà una corona d’alloro alla lapide che ricorda le vittime dei bombardamenti sullo scalo.
ore 11 – Chiesa di Maria Santissima Misericordia (piazza Purgatorio) – Celebrazione Santa Messa officiata da Mons. Vincenzo Pelvi, Arcivescovo Metropolita di Foggia-Bovino.
ore 21 – Piazza Cesare Battisti – “Concerto per la pace” diretto e interpretato dal M° Nicola Piovani.

«A 73 anni dai bombardamenti che hanno colpito Foggia nella II Guerra Mondiale, -ha dichiarato il sindaco Franco Landella- resta sempre vivo nei cuori di tutti noi il cordoglio per quanti caddero sotto le bombe in quella tragica estate del 1943. Quest’anno abbiamo voluto raddoppiare gli sforzi per mantenere viva la memoria di quegli eventi anche tra le più giovani generazioni: la partecipazione sempre più scarsa alle cerimonie degli anni passati aveva tristemente evidenziato una graduale indifferenza dei nostri concittadini verso eventi così importanti della storia di Foggia. Così, il 28 maggio scorso, abbiamo inaugurato nuove iniziative di divulgazione che coinvolgono gli studenti delle scuole cittadine e, in collaborazione con il “Comitato per un monumento alle vittime dei bombardamenti del ’43” e con l’Istituto “Lanza-Perugini”, un appuntamento annuale per ricordare quei giorni così significativi per la nostra città. Spero che i foggiani parteciperanno numerosi alle cerimonie del 22 luglio, anche per onorare la memoria di quanti, come i nostri eroici ferrovieri, sono caduti nel compimento del proprio dovere e nel tentativo di salvare le vite di tanti concittadini!».

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati