Manfredonia

Degrado piazza, M.Caterino: area adiacente S.Bolivar, causa inciviltà

Di:

Il presidente dell'associazione Michele Caterino (st@)

Manfredonia – SPORCIZIA e rifiuti in area verde: precisazione del presidente dell’associazione per la cooperazione Italo-venezuelana di Manfredonia Michele Caterino: “ricordo che si tratta di una zona adiacente Piazza Simon Bolivar, piazza che – come da accordi con il Comune – mantiene attualmente il decoro e la sorveglianza prevista, come da convenzione con un istituto di vigilanza locale. A settembre inizieranno i lavori di abbellimento dela piazza”.

Per la pulizia dell’area siglata una convenzione con l’Ase di Manfredonia “con prossimo impegno dei volontari dell’associazione per la cooperazione italo-venezuelana”.

“L’innegabile degrado presenti nell’area adiacente Piazza Simon Bolivar – continua Caterino – va correlato all’inciviltà di tanti mandredoniani; l’area da tempo è diventata una discarica a cielo aperto per i bisogni dei cani; la colpa è naturalmente dei proprietari degli animali”.

“Sono pronto a parlare con i responsabili del gruppo facebook Manfredonia+civile (manfredoniacivile@gmail.com) per attivarci tutti insieme per il mantenimento del decoro dell’area”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Fotogallery

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Degrado piazza, M.Caterino: area adiacente S.Bolivar, causa inciviltà ultima modifica: 2013-08-19T11:23:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • mariannaucalannarje

    Bisogna educare prima le famiglie e poi i giovani,autori del degrado urbano!Se vi guardate intorno,tutti i Cortili ,di Manfredonia ,si sono dotati di cancelli.Non lo si può fare con le Piazze e con le strade,ma quando,poi,questi “poveri ed innocenti”ragazzi e ragazze”si troveranno nelle “patrie gabbie”,allora i loro genitori ed essi stessi,si renderanno conto dei danni compiuti!Romepere una panca;spezzare gli alberi;sfondare le recinzioni;rompere le auto;ecc.ecc.,cari signori,è un danno enorme ed economico e d’immagine,nella città in cui si vive,per cui,prima o poi,toccherà anche a chi li compie,pagare e si spera,a caro prezzo!


  • pasquale

    che inciviltà, che schifo i manfredoniani che si comportono in questo modo, vorrei vedere se alle loro case si comportono e sporcano..


  • EDWARD CULLEN


  • sitreoki

    quelli la loro essi perchè dove


  • Corto Maltese

    gli unici incivili sono gli amministratori che hanno lasciato la zona abbandonata a se stessa da anni orsono, anzi, un pò di tempo fà quella era una zona dedita allo spaccio di droga, e non i molti manfredoniani come afferma il sig. caterino! 4 ragazzi, spinti chissà da quale forma di emozione, imbrattano un paese e molti manfredoniani devono passare par incivili? io, che cerco di educare i miei figli al rispetto dell’ambiente e delle regole civili, mi sento offeso. e credo che queste affermazioni che incolpano i manfredoniani e non l’amministrazione sia una sorta di ringraziamento per la statua. e se ci pensi bene sig. caterino, ubicando la statua in quella piazza, ti hanno fatto un bel pacco!
    ma la cosa che mi da fastidio maggiormaente sono tutti i pecoroni che vanno dietro a queste invettive contro i manfredoniani!


  • giovannijolly

    Ai nostri amministratori piace ,moltissimo,il degrado,in tutti i sensi.A parte piazzetta Bolivar,come la mettiamo con Viale dei Cappuccini?Come la mettiamocon la Paizzetta Largo delle Fosse?E corso Roma -Via delle Cisterne?E…tante altre zone ancora?E come la mettiamo,con la Zona del Cimitero,dove in questi giorni,intorno ai PANNELLI SOLARI,hanno fatto le strisce di parcheggio?Che squallore!!!!!!!!!!!!!!!!Che squallidi Amministratorti!!!!!!!Ma dove vivono questi Signori(?)?Solo perchè eletti dal popolo pecora,si sentono in diritto di squallidare la Città?Nessuno più ne parla……lasciali parlare,poi,si calmeranno e noi…continueremo a fare i — nostri!Questa è la politica dei nostri,arraf–,amministratori!


  • Il porto turistico senza barche

    Un degrado difficilmente raggiungibili con una qualsiasi altra amministrazione fosse anche la più inetta. L’attuale in pratica è inesistente.


  • la cruda verità

    Dalle foto si vede tutto tranne che la cacca dei cani, eppure cosa menziona nell’articolo?
    E poi vorrei aggiungere una cosa: nulla contro il combattente presidente Bolivar, ma cosa c’entra con la nostra comunitá?


  • Nickman

    Io avrei messo il busto di uno di questi personaggi:

    Falcone
    Borsellino;
    Generale Della Chiesa;
    Garibaldi;
    Cavour;
    Mazzini;
    Silvio Pellico;
    Enrico Toti
    Pietro Micca
    Sergio Leone
    Alberto Sordi
    Antonio De Curtis
    Nino Manfredi
    Rino Gaetano
    ma che c’entra Bolivar?
    Io ho studiato poco ma tanto poco, il generalissimo Garibaldi combattè
    in Italia e nel Sudamerica, Bolivar che ha fatto per l’Italia o per l’Europa?
    Boh chiaritemi le idee oppure Chavez ci deve regalare qualche pozzo di petrolio al Comune? Boh


  • anonimomanf

    Ho notato anch’io che hanno terminato i lavori ai pannelli solari presso l’Eurospin.. ma non erano stati bloccati?
    Effettivamente è uno squallore vedere i pali degli stessi impiantati nella carreggiata riservata alla viabilità veicolare, con tanto di strisce che sembrano dire… “ATTENZIONE, ci siamo noi e sono ca… vostri se ci sbattete contro”. Quanto fatto andrebbe fatto visionato al Dipartimento per la sicurezza stradale d’istanza a Foggia.. forse avrebbe qualcosa da dire a proposito dell’invasione della carreggiata… in merito, appunto, alla sicurezza stradale.
    Ritengo che se anche hanno messo a posto le carte… vi sono comunque delle illogicità in tale struttura ad iniziare dal canone per l’occupazione alla stessa realizzazione ed ultimazione… alla fine vorrei sapere dov’è un po di interesse pubblico su tale opera realizzata su suolo pubblico ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi