Foggia

Longo, Ri-Mongelli impossibile: è sindaco impopolarità

Di:

Il sindaco di Foggia Gianni Mongelli (ph: Michele Sepalone)

Foggia – “CHE Mongelli voglia ricandidarsi a sindaco della città è un dato che – per quando sconcertante ed inopportuno – rientra nella sfera di comportamenti psico-politici legittimi di quei soggetti istituzionali apicali,che soffrirebbero,sic e simpliciter, a stare lontano dalla gestione. Ciononostante, non appare ne legittimo e neppure intelligente impostare la propria ricandidatura a sindaco offendendo, nel corso di interviste a gettone, l’opposizione consiliare, che su alcuni suoi ‘capolavori’ amministrativi ‘abbaierebbe alla luna’”. Lo dice in una nota il consigliere comunale Bruno Longo.

“Tralasciando considerazioni sull’azione amministrativa dell’opposizione, giova ricordare al sindaco Mongelli due imprescindibili e fondamentali elementi per una sua futura ricandidatura: una coalizione di partiti e liste ed un minimo di consenso popolare”. “Francamente,ad oggi,a parte le sue esternazioni sulla cinofilia astronomica,è certo che Mongelli non ha:né una sua coalizione di partiti,essendogli tutti i partiti di centro-sinistra contro,tant’è che stenta finanche ad avere una maggioranza in consiglio; né un minimo di consenso popolare, ottenendo, com’è noto, dai social network alla piazza,solo (…) disapprovazione da parte della comunità foggiana”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi