Manfredonia

Vignanotica, Legambiente: attracco selvaggio barche ucciderà Baia

Di:

Sbarchi Vignanotica (st)

Monte Sant’Angelo – “VIGNANOTICA non é piú Vignanotica: l’attracco selvaggio di barche rischia di uccidere il turismo di una delle baie piú belle e incontaminate del Gargano” – è la denuncia di Legambiente, che continua – “Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni e lamentele soprattutto da utenti abituali, attratti dalla bellezza naturalistica della valle e della baia di Vignanotica, di coloro che, se vogliamo, da anni rappresentano il target turistico ideale del Parco nazionale del Gargano, quello che coniuga il turismo balneare con l’attenzione a una natura prorompente e integra. Poi abbiamo visitato di persona la baia di Vignanotica e abbiamo dovuto constatare che è devastata dall’attracco continuo di decine di barconi di turisti provenienti sia dalla direzione Vieste che da direzione Mattinata. Senza regolamentazione alcuna, di continuo i natanti sbarcano decine di persone per una breve sosta, disturbando la tranquillità della spiaggia ed emettendo rombi e fumi che nulla si addicono alla natura dei luoghi e alle aspettative del turista della baia”.

Franco Salcuni, del direttivo nazionale dell’associazione ambientalista e Presidente del circolo Legambiente FestambienteSud dichiara: “Chiediamo alla Capitaneria di Porto di Manfredonia, ai comuni di Vieste e Mattinata, di cui la baia rappresenta il confine e al Parco Nazionale del Gargano, se esiste un regolamento dei flussi di barche, se le strutture di attracco poste sul bagnasciuga sono autorizzate e da chi, se, nel complesso sono a conoscenza della situazione ed eventualmente quali iniziative intendono intraprendere per porvi rimedio”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
20

Commenti


  • Corto Maltese

    è vero, sono testimone di questa pratica orami diffusa in quasi tutte le baie del gargano. di questo passo perderemo le nostre bellezze naturali. per non parlare del pericolo per i bagnanti! proprio a vignanotica decine di imbarcazioni, una dopo l’altra, attracca alla costa in mezzo ai bagnanti
    senza alcuna cautela.


  • lutota

    scusate ma su fb sono stato trattato con scortesia perchè ho osato chiedere chi aveva firmato a nome di festambientesud questa denuncia. Adesso mi accorgo da questo articolo che franco salcuni ha firmato la richiesta alle autorità che sarebbe il secondo virgolettato :”Chiediamo alla Capitaneria di Porto di Manfredonia, ai comuni di Vieste e Mattinata, di cui la baia rappresenta il confine e al Parco Nazionale del Gargano, se esiste un regolamento dei flussi di barche, se le strutture di attracco poste sul bagnasciuga sono autorizzate e da chi, se, nel complesso sono a conoscenza della situazione ed eventualmente quali iniziative intendono intraprendere per porvi rimedio”; ma il primo virgolettato (Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni e lamentele soprattutto da utenti abituali, attratti dalla bellezza naturalistica della valle e della baia di Vignanotica…) a chi fa riferimento di festambiente? è importante perchè in una terra dove nessuno denuncia mai ninete è bello constatare che legambiente di monte sant’angelo e i suoi ragazzi sono andati sul posto per fotografare i barconi che tanto disturbo arrecano.


  • lale

    E’ una vergogna, quelle barche sembra uno sbarco di clandestini.
    Ma e’ possibile che quelle coste sia trafficato cosi da barche grande che inquinano e’ fanno rumore.
    Cerchiamo di risolvere questo grande problema nelle meraviglie che abbiamo.
    Grazie.


  • nr

    Ci sono stato oggi : e’ uno schifo.


  • ceunsolocapitano

    ci sono stato la settimana scorsa e favolosa cerano persino turisti brasiliani incantati da tale bellezza vedere questi vaporetti(chiamarle barche mi sembra troppo)fare le soste li mi viene da pensare che non ce limite al peggio abbiamo distrutto la scogliera ha manfredonia x una decina di skiffi la natura ci presentera il conto i turisti almeno quello che ho avuto contatto sono rimasti delusi io da manfredoniano credo che calcisticamente parlando appendero le scarpe al chiodo spero che il cuore l’amore x il mio paese non mi tradisca ma e stato l’ultimo anno che faccio le vacanze qui


  • Nickman

    Ma come si fa ad andare li?
    Si può andare con l’auto?
    Si trova prima o dopo mattinata?
    Si paga l’ingresso o solo il posteggio auto?

    A quanti chilometri prima o dopo, vorrei poter andarci!!
    Da piccolo dicevano che ci andavano solo i nudisti ma non ho mai capito dove si trova di preciso.
    Grazie


  • ceunsolocapitano

    vai in macchina paghi il parcheggio 5 euro ti portano giu con la navetta(furgone)in spiaggia la spiaggia e libera non si paga ma puoi affittare ombrelloni sdraio pedalo ecc si trova dopo mattinata passi vicino baia belle zagare in po piu avanti circa 5 kilometri trovi sulla destra un piazzale ce un bar dali scendi giu non puoi sbagliare—non ce la giunta di manfredonia


  • Nickman

    Grazie delle precise informazioni ceunsolocapitano, appena possibile ci andrò!!


  • x

    questa è solo una ripicca di quelli che hanno gli stabilimenti balneari che vorrebberro tutta la spiaggia solo per loro…………. ma fatevi più seri, la spiaggia è di tutti quelli che arrivano con i furgoncini (a pagamento) ma anche di quelli che arrivano via mare con barche e barconi……è un bene di tutti
    il pericolo di Vignanotica non sono le barche che vengono a sbarcare, perchè lo fanno nel corridoio di lancio autorizzato …….
    il vero pericolo di Vignanotica sono i costoni rocciosi su entrambi i lati, li sotto sulla spiaggia si sdraiano centinaia di persone ……OKKIO


  • Spartacus

    Ad una mia amica è caduto un masso ed ha riportato rottura e lesioni a spalla e braccio e 12 punti di sutura. Ora va solo Vieste o alla Sirenetta di Manfredonia oppure a Siponto dove i sassi li guardano a 12 km di distanza.


  • gino

    Vignanotica dovrebbe essere proprio chiusa come spiaggia e revocate le concessioni degli stabilimenti….. 5 euro a persona per essere portati con un pulmino dal parcheggio alla spiaggia……naturalmente tutto in nero….


  • imbarazzante

    certo che è grave per un’associazione come legambiente, che deve conoscere benissimo il territorio che tutela, non sapere che vignanotica è comune di vieste e non di mattinata. Cosa centra Mattinata? il sindaco di mattinata è persona attenta a certe esigenze!


  • per imbarazzante

    Caro imbarazzante devi sapere che la spiaggia di Vignanotica è per metà territorio di Mattinata e per metà di Vieste.


  • imbarazzante


  • ceunsolocapitano

    gino 6 poco imformato sono 5 euro a macchina non a persona a me fanno la ricevuta


  • matteo

    A me non hanno mai fatto ricevuta. …..ci vado ogni domenica …..


  • Piero

    Questo è il SUD! Complimenti… per arricchire pochi mercenari si sta deturpando una delle più belle baie del Gargano ! E come al solito le responsabilità non si sa di chi siano !Personalmente non ci metterò più piede !


  • Lorenzo

    Oggi sono stato a Vignanotica e ho constatato lo scempio degli sbarchi. Se la spiaggia è di tutti allora facciamoci atterare gli elicotteri. Si pagano 5 euro pernla navetta ma anche il parcheggio custodito dell’auto. Per par conditio a questo punto si potrebbe proporre di alternare gli sbarchi un anno si e un anno no con baia delle Zagare.


  • matteo

    Oggi 30 agosto c’è stato un crollo di una parete rocciosa a vignanotica. Dovrebbero revocare le concessioni agli stabilimenti balneari. Non ci sono i presupposti per stare in sicurezza in tutta la spiaggia. E in caso di improvvisa evacuazione come si fa? Si salvi chi può?


  • vinc

    ma e normale che questi barconi approdano sul bagnasciuga della riva per far sbarcare centinaia di turisti, violando le piu elementari norme di sicurezza per i bagnanti, e i turisti stessi? ma la legge non impone che le barche a motore devono spegnere il motore a cento metri dalla riva? e tutto questo sotto gli occhi delle vedette della capitaneria della marina. tutto questo e inaccettabile e vergognoso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi