Sport

Eurogol di Insigne, il Foggia espugna Barletta

Di:

Il Foggia vittorioso contro il Barletta (image N.Saracino)

Foggia – IMPORTANTE vittoria per due a uno del Foggia nel derby pugliese col Barletta nella quinta giornata di Prima Divisione gir. B. Al “Puttilli” c´è il pubblico delle grandi occasioni, l´atmosfera è incandescente e resa più calda dalla temperatura meteo tutt´altro che settembrina. Zeman cambia qualcosa rispetto alle gare precedenti, Burrai fa coppia con Salamon a centrocampo, in porta va Santarelli al posto di Ivanov, mentre Regini e Rigione trovano una maglia da titolare al posto rispettivamente di Iozzia e Tomi.

LA GARA – Le fasi iniziali del primo tempo non regalano grosse emozioni, il Barletta spinge di più ma la difesa rossonera è accorta e non corre grossi pericoli. Al 23´ prima grande chance per i satanelli: la difesa biancorossa va in tilt, Varga potrebbe approfittarne ma manca la palla dell´uno a zero. Il Foggia sale di tono, prende le misure agli avversari e si fa vedere dalle parti di Tesoniero anche con Laribi, bravo ad incunearsi e a tirare, ma sul suo tentativo il numero uno barlettano chiude la saracinesca e dice no. Nel finale di tempo la gara si accende: prima il Foggia va vicino al gol con Insigne che cerca e trova l´incrocio, ma Tesoniero si supera ancora e manda in angolo; poi il patatrac di Santarelli al 42´: su un lancio innocuo della difesa del Barletta, il numero uno rossonero la combina grossa, tocca con le mani il pallone e il cartellino rosso è inevitabile. Quando le cose sembrano mettersi nel peggiore dei modi per gli uomini di Zeman, il Foggia però va in vantaggio: Masiero sbaglia completamente il retropassaggio verso Tesoniero, Sau ringrazia, dribbla il portiere e mette dentro. Uno a zero Foggia alla fine del primo tempo e gioia per i sostenitori rossoneri giunti a Barletta al seguito dei propri beniamini.

RIPRESA – Nella ripresa, nonostante l´uomo in meno, il Foggia non si scompone. Sau fa venire i brividi su una conclusione a fil di palo, e al 55´ Insigne compie un´autentica prodezza: lancio dalle retrovie, il folletto rossonero aggancia al volo e scarica una parabola micidiale che si infila sotto l´incrocio dei pali con Tesoniero che non può far altro che raccogliere la sfera in rete. Stratosferico due a zero del Foggia e gioia incontenibile per Insigne, che rimedia un´ammonizione per essersi sfilato la maglia. La gara scende di tono, il Foggia è bravo ad anestetizzarla. Ci vuole allora un episodio a dir poco dubbio a ravvivare il confronto: al 59´ Carbonaro si invola nell´area rossonera ma la palla è lunga, Ivanov copre il pallone in uscita ma per il sig. Colasanti di Siena l´intervento del portiere è falloso ed è da sanzionare col rigore. Stupore dei rossoneri, dal dischetto Margiotta invece è determinato e fa uno a due. Mister Zeman corre ai ripari, dentro va Kone al posto del buon Sau per stringere ancor di più gli spazi in mezzo al campo. Il Barletta si getta in avanti spinto dal pubblico di casa, la gara si fa più nervosa e i cartellini gialli fioccano. Nel mirino del direttore di gara finisce anche Zdenek Zeman, che al 72´ viene allontanato per proteste. Il Foggia, però, non si fa prendere dal nervosismo e se si eccettuano due tentativi dei padroni di casa con Menicozzo e Margiotta, non corre pericoli, portando a casa il bottino pieno. Finisce due a uno per il Foggia, la temibile missione barlettana è compiuta. Tra sette giorni altra sfida “calda” contro la Juve Stabia ancora lontano dallo Zaccheria. Ma con l´autorità vista oggi in campo, Zeman può stare tranquillo.

Il Tabellino BARLETTA-FOGGIA 1-2
BARLETTA (4-3-1-2): Tesoniero, Masiero (14´ st D´Allocco), Perico (15´ st Guerri), Menicozzo, Lucioni, Anselmi, Caccavallo, Agnelli (1´ st Carbonaro), Margiotta, Bellomo, Rajcic. A disp. Dossena, Lanotte, Lorusso, Infantino. All. Arcangelo Sciannimanico.
FOGGIA (4-3-3): Santarelli, Caccetta, Regini, Romagnoli, Rigione, Salamon, Burrai, Laribi (37´ st Agodirin), Varga (43´ pt Ivanov), Sau (15´ st Kone), Insigne. A disp. Torta, Candrina, Agostinone, Cortese. All. Zdenek Zeman.
ARBITRO: Riccardo Colasanti di Siena (Amati-Masuccio).
MARCATORI: 45´ Sau (F), 55´ Insigne (F), 59´ rig. Margiotta (B).
AMMONITI: Anselmi (B), Ivanov (F), Insigne (F), Caccetta (F), Menicozzo (B), Salamon (F).
ESPULSI: 43´ Santarelli (F), 71´ Zeman (all. Foggia) per proteste.
NOTE: Giornata calda, terreno in buone condizioni. Spettatori 2.700 circa. Recupero 3´ pt; 4´ st.


RISULTATI PRIMA DIV. GIR. B, 5° GIORNATA: Virtus Lanciano – Gela 1-0 87′ rig. Improta (VL);Taranto – Andria Bat 3-2 24′ Berretti (A), 37′ Innocenti (T), 72′ Rantier (T), 76′ Nulicek (A), 89′ Russo (T); Pisa – Juve Stabia 1-1 40′ Corona (J), 56′ rig. Mosciaro (P); Nocerina – Viareggio 3-1 28′ Longobardi (V), 64′ Castaldo (N), 92′ rig. e 94′ Galizia (N); Lucchese – Cosenza 0-1 29′ rig. Mazzeo (C); Foligno – Atletico Roma 0-1 53′ Balzano (A); Cavese – Ternana 0-0; Benevento – Siracusa 1-0 29′ rig. Evacuo (B); Barletta – Foggia 1-2 48′ Sau (F), 55′ Insigne (F), 59′ rig. Margiotta (B)

Classifica: Atletico Roma 15, Virtus Lanciano, Taranto e Lucchese 10, Nocerina e Cosenza 9, Foligno 8, Viareggio, Juve Stabia, Benevento e Foggia 7, Gela 6, Ternana e Andria 5, Cavese e Pisa 4, Barletta 1, Siracusa 0

Prossimo turno (26 settembre 2010): Viareggio-Benevento, Ternana-Barletta, Taranto-Cavese, Siracusa-Nocerina, Juve Stabia-Foggia, Gela-Lucchese, Cosenza-Pisa, Atletico Roma-Virtus Lanciano, Andria Bat-Foligno

Eurogol di Insigne, il Foggia espugna Barletta ultima modifica: 2010-09-19T20:23:01+00:00 da Nicola Saracino



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi