Economia

Attività estrattiva: audizioni su ddl in IV e V commissione in seduta congiunta

Di:

Il presidente della IV commissione, Aurelio Gianfreda

Il presidente della IV commissione, Aurelio Gianfreda

Bari – AUDIZIONI con sindacati e associazioni di categoria sul ddl che punta a disciplinare l’attività estrattiva in Puglia. Di questo si sono occupate questa mattina IV e V commissioni consiliari riunitesi in seduta congiunta, sotto la direzione di Aurelio Gianfreda (IdV).

Il provvedimento in esame punta ad aggiornare la legge regionale preesistente (n. 27 del 1985), considerato peraltro che la Puglia è la seconda regione d’Italia per numero di cave, materiale estratto e volume di commercializzazione. Il ddl stabilisce, tra l’altro, l’onerosità dell’autorizzazione ad estrarre e fissa le sanzioni amministrative previste nel caso di opere difformi da quelle autorizzate o abusive.

In particolare rispetto alla richiesta presentata per l’istituzione di uno specifico tavolo tecnico, l’Assessore alla sviluppo economico, Loredana Capone, ha fatto presente che il provvedimento ha già avuto un percorso negoziato. Si dovrà intervenire probabilmente sulla competenze delle Province (nel caso dovessero essere abolite), spalmandole sui Comuni. In ordine agli oneri di trasformazione della filiera, l’assessore ha condiviso l’esigenza espressa dai sindacati sulla necessità di una maggiore puntualizzazione della relativa norma. In relazione, invece, alle esigenze di revisione delle tariffe tenendo conto dell’escavato, Capone ha comunicato che la relativa intesa è stata firmata il 16 settembre scorso e che a breve seguirà una delibera di Giunta regionale in merito. Le due commissioni si sono aggiornate al 3 ottobre prossimo per l’audizione dell’Ordine regionale degli agronomi.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi