Manfredonia

Manfredonia, ruba portafogli, denunciato 51enne

Di:

Controlli agenti della Mobile (archivio, rete8)

Manfredonia – FURTO di portafoglio: questa l’accusa a carico di un 51enne del centro, conosciuto “anche perché genitore di una ragazza” nota. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà a causa delle sue condizioni di salute (la correlazione fra ragazza e genitore è stata riportata quale dato indicato dall’Ag, non per questo l’onorabilità della giovane viene e verrà in ogni modo interessata, ndr).

I fatti. Nella tarda mattinata del 17.09.2012 si presentava in Commissariato una signora in profondo stato di agitazione, denunciando di aver subito il furto del suo portafogli in una cartolibreria, mentre si apprestava a pagare la rata del mutuo, “soldi faticosamente racimolati dopo diversi mesi in cui suo marito non aveva percepito lo stipendio”; la donna raccontava l’episodio di cui era stata vittima dando generiche descrizioni del malfattore e di un suo amico presente al momento della commissione del reato.

Alla luce della scarna descrizione fornita gli agenti facevano partire le indagini volte all’individuazione delle due persone citate e quindi del malfattore; ben presto individuava l’amico del furfante, che comunque non aveva partecipato al furto, in un anziano pregiudicato del luogo, nella stessa mattinata visto dai poliziotti aggirarsi nella zona dell’evento. “Appresi i tratti somatici del reo”, gli agenti appuravano essere corrispondenti alle caratteristiche del denunciato, negli ultimi tempi frequentatore del citato pregiudicato.

Il personale operante si portava quindi nell’abitazione dell’indiziato, avendo la presenza di sua moglie e di suo figlio, venendo a sapere che il congiunto si trovava in Ospedale perché sottoposto a cure mediche. Una volta in ospedale, l’uomo, vistosi scoperto, ammetteva le proprie responsabilità fornendo indicazioni su dove si trovasse il portafogli asportato, cioè sotto il lavandino della sua abitazione, posizione ove effettivamente la moglie lo rinveniva e lo consegnava agli operanti.

“Il portafogli, completo di tutto il suo contenuto, veniva quindi riconsegnato all’avente diritto, con l’entusiasmo della vittima per l’immediata risoluzione del caso e la ritrovata possibilità di pagare il mutuo ed evitare ulteriori problemi”.


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
40

Commenti


  • Giuseppe

    beh, credo che stavolta si poteva proprio evitare di apportare il “dato indicato”… a che serve… o si mette il nome o non si dice altro… è stata più lunga la spiega-giusticazione che il “tralascio”… boh.. no stavolta non sono d’accordo… cosa davvero bruttina ed inutile… almeno quanto il fattaccio!!! -da rivedere-


  • Redazione

    Gentile Giuseppe;
    non rappresentiamo degli organi giudiziari ma solo un giornale; si tratta di mera cronaca ma la correlazione indicata era meritevole di riflessione (da un nostro punto di vista). Eliminandola non si sarebbe comunicato quanto reso noto, in questo modo – considerando che la notizia verrà pubblicata da tutte le testate, vedrà, seguendo un principale risalto – abbiamo voluto apportare una precisazione; le decisioni nel quotidiano possono provocare anche discussioni, come naturale;saluti, accogliamo in ogni modo il Suo appunto; Red.Stato


  • leon

    lo avete fatto riconoscere da tutti grazie per un portafoglio con qualche centinaio di euri siete grandi redazione bravi bravi molto bravi


  • Redazione

    Con questa terminiamo;
    trattasi di nota stampa dell’a.g.; saluti; Red.Stato


  • Giuseppe

    infatti il mio disappunto nasce proprio dal riconoscervi “giustezza” nel vs pregevole operato. solo una cosa non riesco a capire però: che significa “Eliminandola non si sarebbe comunicato quanto reso noto”??? Cioè non avrebbe lo stesso effetto la notizia? boh, io credo che dovremmo concentrare TUTTI sull’ATTENZIONE (meglio sapere che c’è gente che non ti permette di perdere per un secondo di vista il portafogli) e sul portafogli.. o se vogliamo anche la disperazione della malcapitata (che di quest tempi….). Scusate se mi sono ri-permesso, ma ho anch’io apprezzato la pacatezza delle vs giustificazioni editoriali. Saluto, con stima e apprezzamento.


  • leon

    non siete coerenti ne voi ne la polizia per un portafoglio tanto clamore meno male che non avete detto di chi …….


  • Ziobello

    Perche’ e nota la persona nn si dice nome e cogniome magari s’è era stato un poveretti ci mettevano oltre a nome e cogniome anche cosa mangiava il mezzogiorno…


  • Redazione

    La ringraziamo sig. Giuseppe,
    abbiamo apportato altre modifiche dando maggiore risalto al fatto di cronaca; buon lavoro a tutti e ringraziamo tutti i lettori; Red.Stato


  • leon

    questa e manfredonia x un portafoglio chi era la figlia dato che e molto conosciuta, poi quando succede altro si nasconde tutto……….


  • rosa

    tutta la mia solidarietà al povero 51enne manolesta…signora!!! per una rata del mutuo…che vuole che sia…al massimo le tolgono la casa!
    Ma, mi chiedo, non poteva semplicemente rapinare qualcun’altro? Quante storie!
    Ma in che mondo viviamo?!!


  • Marco

    A volte cara redazione sembra che cadiate nella tentazione del gossip… concordo con il sig. Giuseppe in toto ed aggiungo che mi che la pezza usata sia stata più grande del buco…saluti


  • Grazie Stato quotidiano

    Il reoconfesso è come se avesse rubato alla Croce Rossa.
    La signora che ha messo da parte euro dopo euro i soldi necessari per pagare la rata del mutuo e poi viene derubata, immaginate la sua disperazione.

    Questi sono gesti disperati dettati anche dalla povertà che incomincia a spradoneggiare ovunque.

    I politici rubano in ogni luogo istituzionale dove ci sia il loro zampino fior di miliardi e lo sfanno sfacciatamente e magari non vanno manco in galera ed ecco i frutti che nascono dalla loro semina. Una società estremamente impoverita e priva di valori.
    Il buon esempio viene da loro.

    Chi ruba è un ladro.
    Mao Tse Tung.


  • Grazie Stato quotidiano

    Non ho capito perchè si discute il dato indicato circa la notorietà del personaggio per via del successo di un parente. La popolarità ha i suoi lati buoni e i suoi negativi.


  • Redazione

    In ogni modo, nel rispetto delle parti, sono state omesse tutte le indicazioni;saluti; Red.Stato


  • Grazie Stato quotidiano

    A differenza di tanti messia della tutela della privacy, di tanti messi del buonismo e perdonismo, nei casi di soggetti reo confessi desidero leggere non le iniziali del nome e cognome ma il nome e cognome per esteso e possibilmente anche una foto, specialmente se si tratta di politici, pedofili, maniaci sesssuali con l’indole violenta, ladri, imbroglioni e quant’altri.


  • leon

    voi avete fatto solo ed esclusivamente gossip, il personaggio noto non era implicata, e non è giusto che per un errore di un parente (da dire che la disperazione a volte ti spinge a fare cose che mai faresti),paghi per colpe non sue anni di sacrifici


  • fsrfslina

    Cari lettori la sign. che e stata derubata e una persona semplice e non e figlia di pappa il personale dell com di ps di manfredonia e stato molto umano sono dei bravi poliziotti e fanno sempre il loro lavoro con amore e lealtà mettiamo nei panni di chi ha già molti debiti e per 3 mesi non percepisce uno stipendi a fatto bene la sign a denunciare il fatto onore hai poliziotti e alla redazione che da delle informazioni dei fatti grazie


  • stufo

    Ma qui siete tutti impazziti….si fa un furto e tutto è normale….ma state sscherzando…….anzi sono stati fin troppo buoni tutti dalla redazione alla polizia e la signora che ha subito il furto….fossero stati pure 10 euro chi ti da il diritto di prenderli……vergognatevi….questo è il paese de”se quest è mio è solo mio e se è tuo e anche mio….ma andate a………..


  • marco

    Ma chi è la ragazza ………


  • zoover

    Dai commenti letti sin ora,prescindendo l’opinione ed il giudizio in se degli utenti,si evince da questi ultimi una voragine lessicale e grammaticale non indifferente!Imparate l’Italiano prima di scrivere,che orrore!


  • Marco


  • Angelo Berlusconi

    x zoover se fai il bravo ti dono la ricarica telefonica da 5,00 euro.

    L’italiano qui a Manfredonia lo dovrebbero imparare certe persone pubbliche importanti prima di noi comuni mortali.

    Detto ciò, nei forum solitamente non si scrive in modo formale e si scrive in presa diretta con tutto ciò che ne consegue.

    Corre l’obbligo comunicarti che dal tuo discutibilissimo messaggio di basso profilo si evince che la tua personalità non è ancora matura del tutto.

    Cordiali saluti


  • leon

    concordo con il signor angelo berlusconi, a parte la maleducazione e il non rispetto verso gli altri del signor zover


  • Grazie Stato quotidiano

    A mio modo di vedere, la redazione è fin troppo democratica nel pubblicare commenti provocatori e fuori tema.


  • perzoover

    ZOOVER PROFESSORE DEI MIEI STIVALI
    IO O PRESO IL DIPLOMA DI RAGIONERE AL CEPU
    A UNA CERTA ETA PERCHE AVEVO SMESSO DI STUDIARE PER ANDARE A LAVORARE CON MIO PADRE PERCHE A CASA NON NAVIGAVAMO NELL’ORO MA TU CHI TI CREDI DI ESSERE CON LA TUA LAURA CHE QUI VIENI A FARE IL PROFESSORE DI ITAGLIANO?????


  • Il vaccaro

    Dai commenti
    si direbbe che
    a Manfredonia
    si prediliga
    la difesa
    dei disonesti,
    vergognoso!!!


  • attiliox

    x il vaccaro.
    mi tocca darti ragione a quanto pare..anche se, su questo forum, non scrivono tutti i 60.000 abitanti di manfredonia. inoltre, nel caso specifico, si sta criticando maggiormente il fatto che la redazione aveva dato risalto più al personaggio noto, collegato in termini di parentela al denunciato ed estraneo ai fatti, che alla notizia in sè. ma la redazione ha già fatto il suo appunto e spiegato il tutto.
    è successo già in altri articoli di cronaca “nera” (tipo spaccio, stalking, truffa, rapina ecc) che i diretti interessati sono intervenuti a difendersi (solitamente cambiando nick ma rappresentando di fatto sempre la medesima persona)e quindi si dava a questo forum la parvenza di essere tutti “mafiosi” e di schierarsi in difesa dei disonesti (come hai detto tu). ripeto, molte volte sono i diretti interessati a scrivere o parenti, genitori, amici..quindi credo che non ci sia tanto da preoccuparsi.. non è un vero e proprio campanello di allarme! almeno spero!


  • Il vaccaro

    D’accordo con te
    attilio x, altrimenti
    no si spiegherebbere
    il tanto accanimento
    verso la redazione
    in certi casi sono
    parenti e amici che
    con più nick attaccano
    la redazione pur di
    difendere i furfanti.
    Nel campionario dei camaleonti
    virtuarli ci sono anche
    i vari portaborse di corte
    che pur di difendere il
    loro padrone o la loro
    borsa cambiano nick
    e attaccano la stampa
    quando critica giustamente
    l’operato dei loro padroni
    o superiori diretti.
    Ciao


  • leon

    per un semplice furto di portafoglio tanto clamore, il personaggio noto cosa centra con questo suo parente…la notizia nessuno dice di non pubblicarla ma si poteva omettere di scrivere a chi era parente non e gossip questo


  • buonsenso

    Si vabbe’ ma a chi era parente … io mica l’ho capito? Forse perchè pensavo al lavoro, alla famiglia e ai fatti miei? Si vede che non sono di qui!!!EH?


  • Bart

    Buonasera a tutti ,
    Credo che comunque la notizia scritta così non puó che penalizzare solo la figlia poichè senza quei particolari non sarebbe stata neanche una notizia meritevole di pubblicazione !
    Sicuramente ha avuto molti click e si è amplificata parecchio ma non sono d’accordo su come è stata scritta anche dopo le modifiche apportate dalla redazione.


  • leon

    bravo bart se la figlia non era nota la notizia non avrebbe rimbalzato da nessuna parte


  • Bart

    Purtroppo è così ! La figlia è una mia carissima amica e con la famiglia non ha più nulla a che fare da anni poichè lei vive a Roma !
    Purtroppo la testata giornalistica di Stato Quotidiano ha fatto ció che avrebbe fatto qualunque altra testata: fare in modo che la notizia facesse clamore !
    L’effetto di questa notizia peró non ha manco sfiorato il diretto interessato ma ha fatto solo inasprire la figlia che sicuramente ora non tornerà tanto facilmente !
    Che devi fare leon certe cose vanno in questo modo


  • Redazione

    Gentile lettore,
    nonostante le offese, come spesso avviene quando non si ha contezza dei fatti, La rispondiamo:
    abbiamo cancellato – dalla nota ufficiale – dati, nomi, iniziali, modificato il titolo, depennato ogni riferimento a fatti e persone.
    La notizia era nota – purtroppo – prima della pubblicazione. Il testo da noi riportato era interpretabile in modo insignificante.
    Il riferimento al “noto” è stato inserito quale attestazione di un elemento dell’indagine; è stato inserito quale vocabolo correlato ad una divulgazione sviluppata in senso differente.
    La Redazione non conosce alcun soggetto correlato a questa vicenda; come spesso avviene è il perenne insinuare, è la curiosità strisciante ad originare l’effetto contrario.
    Spesso è dietro la solidarietà disinteressata e di facciata a celarsi la cattiveria più becera. E’ la natura umana e purtroppo è invalicabile.
    Sono elementi a Lei non noti, poichè diffamare un giornale – nonostante ore di lavoro usufruibili gratuitamente – è correlabile ad un’arte qualunquista e densa di retorica e perbenismo evitabile.
    Si legga il giornale e apprezzi il lavoro di ricostruzione giornalistica, con atti, documenti ed esclusive, intervendo con idee, proposte, critiche costruttive qualora necessario;
    in caso contrario può evitare di leggere le pagine della testata.
    Le Sue diffamazioni perbeniste e saccenti sono correlabili alla medesima cattiveria di quanti hanno amplificato stupidamente questa vicenda, divergente dalla nostra professione quotidiana.
    In questo conveniamo con i possibili tentennamenti correlati alla permanenza nella città di Manfredonia.
    Red.Stato
    http://www.statoquotidiano.it


  • Grazie Stato Quotidiano

    Più viene attaccato il giornale e più semina simpatizzanti, specialmente a Manfredonia.
    Buona domenica


  • Redazione

    Grazie a Lei, buona domenica a tutti i lettori, Red.Stato


  • GIUSY

    StATO QUOTIDIANO HA SEMPLICEMENTE FATTO IL SUO LAVORO RIPORTARE UNA NOTIZIA DI CRONACA INDIPENDENTEMENTE DAL GRADO DI PARENTELA E DALLA DISCENDENZA E DALLE MOTIVAZIONI PER CUI QUESTO UOMO SIA STATO SPINTO A UN TALE GESTO PERTANTO GRAZIE ALLA REDAZIONE DI STATO QUOTIDIANO CHè è SEMPRE PRESENTE IN TUTTE LE SITUAZIONI E PER TUTTI INDIFFERENTEMENTE ESSI CHI SIANO…BRAVI COMPLIMENTI PER LA VOSTRA PROFESSIONALITà.


  • Redazione

    Grazie a Lei; Red.Stato


  • Bart

    Non volevo diffamare nessuno e ne tantomeno sminuire il lavoro del giornale!
    Se da quello che ho scritto è trapelato questo allora vuol dire che non ho trasferito precisamente la mia critica!


  • Redazione

    Confidiamo nel Suo buon senso per terminare questa polemica; confidiamo in un superamento in tutti i sensi di questa vicenda; La ringraziamo per il Suo intervento; buona serata; Red.Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi