Cronaca

Mozione Statale 16, soddisfazione De Leonardis e Nuzziello

Di:

Il consigliere regionale Giannicola De Leonardis (St)

Foggia – “L’APPROVAZIONE di oggi in Consiglio regionale della mozione che impegna il presidente Nichi Vendola e l’assessore ai Trasporti Guglielmo Minervini a sollecitare il Governo nazionale e l’Anas per il raddoppio della Strada Statale 16 nel tratto tra Foggia e San Severo è una prima, doverosa risposta, in attesa del reperimento dei finanziamenti necessari e dell’avvio e completamento dei lavori necessari e indispensabili per cercare di fermare le stragi annunciate che hanno portato alla terribile definizione di ‘statale della morte’ di quel tratto”. Giannicola De Leonardis, presidente della settima Commissione Affari Istituzionali della Regione Puglia, sottolinea “la tempestività delle istituzioni, che hanno risposto senza distinzioni di sorta all’appello lanciato dal territorio e dettato dal buonsenso, perché 9 morti e circa 40 feriti in una sola settimana, per fare un solo, drammatico esempio, meritano risposte immediate e non sono più tollerabili ritardi e tentennamenti. Anche alla luce delle migliorie apportate ai tratti tra Foggia e Cerignola, Foggia e Lucera, Foggia e Manfredonia con conseguente, notevole riduzione degli incidenti stradali e del numero di vittime: vittime che non possono e non devono essere quindi considerate come ‘casuali’ e il cui sacrificio deve indurre ad agire immediatamente per scongiurarne altre”. “Adesso siamo in attesa di ulteriori risposte, pronti a qualsiasi battaglia in difesa della vita e per garantire agli automobilisti sicurezza e una viabilità quantomeno accettabile” la conclusione di De Leonardis.


Nuzziello: soddisfazione per mozione consiglio messa in sicurezza SS16.
Il consigliere de La Puglia per Vendola, Anna Nuzziello, è intervenuta al dibattito in consiglio regionale che ha approvato all’unanimità la mozione, che la vede tra i firmatari, che impegna il Consiglio regionale, il Presidente della Giunta e l’Assessore ai trasporti ad adoperarsi presso il Governo nazionale, affinché quanto prima i lavori per il raddoppio del tratto della S.S. 16 Foggia – San Severo sia inserito tra le opere infrastrutturali strategiche e urgenti nonché ad adoperarsi per reperire i finanziamenti necessari, e quindi, ad avviare insieme con l’Anas, l’iter di progettazione ed appalto dei lavori di raddoppio.
“I cittadini di Capitanata – ha dichiarato la Nuzziello- hanno il diritto di viaggiare senza andare incontro alla morte e in questo momento in cui sulle nostre strade pesa un bilancio di vittime per incidenti stradali davvero allarmante, abbiamo il dovere di dare segnali e risposte forti. Si deve intervenire con atti mirati per migliorare la sicurezza delle nostre strade tramite un’attività di monitoraggio, controllo e manutenzione di tutti i tratti stradali della provincia di Foggia, non solo della SS 16. Tali priorità devono far parte, però, di linee programmatiche relative al trasporto e alla viabilità stradale del nostro territorio che la politica seria deve deliberare e attuare. Troppe sono diventate le vittime degli incidenti stradali che ci devono far riflettere seriamente.

Ringrazio tutti i colleghi del Consiglio regionale pugliese e l’assessore regionale ai trasporti Minervini per la sensibilità e la responsabilità che hanno dimostrato per la preoccupante situazione di pericolo mortale in cui versano le strade di Capitanata , approvando all’unanimità la mozione sul raddoppio del tratto della S.S. 16 Foggia – San Severo. Il mio auspicio – conclude la Nuzziello – è che sia convocato un tavolo di coordinamento tecnico che faccia fronte con sollecitudine all’emergenza sicurezza della rete stradale del nostro territorio”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi