BAT

Fermati rapinatori locali “Bari bene”, 6 arresti

Di:

Carabinieri, controlli (archivio, atnws@)

Bari – FU una rapina in stile americano quella che fu consumata nell’aprile del 2011 in un noto ristorante della Bari bene. Due rapinatori si confusero tra i clienti facendo da basista, mentre il resto della banda si appostò fuori il locale armi in pugno. I clienti furono assaliti all’uscita, nonostante tra di loro ci fossero dei bambini. Il bottino fu ingente tra Rolex, Cartier e gioielli per un valore complessivo di oltre 30mila euro.

Dopo lunghe indagini durate quasi due anni e rese particolarmente difficili dal fatto che la banda fosse composta da criminali esperti vicini al noto clan “STRISCIUGLIO”, egemone nella città di Bari, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Bari, sotto lo stretto coordinamento della locale Procura della Repubblica, sono riusciti ad acquisire prove schiaccianti su sei soggetti contro i quali l’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari di Bari ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Le accuse sono rapina pluriaggravata in concorso, porto e detenzione abusiva di armi da fuoco, il tutto aggravato dall’aver commesso il fatto in qualità di partecipi dell’associazione di tipo mafioso denominata “Clan Strisciuglio”.

Queste le persone arrestate:

1. Fraddosio Donato, cl.88;
2. Manzari Antonio, cl.88;
3. Milloni Giuseppe, cl.82 (già detenuto);
4. Milloni Luigi, cl.65 (già detenuto);
5. Milloni Vito, cl.91 (già detenuto);
6. Padolecchia Giuseppe Davide, cl.88 (già detenuto).

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi