Politica

Zullo: “Piano rifiuti presenta profili di illegittimità”

Di:

Il consigliere I.Zullo (St)

Il consigliere I.Zullo (St)

Bari – IL capogruppo del PdL Ignazio Zullo ha inviato la seguente lettera al presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna.

“Caro Presidente, abbiamo esaminato il Piano in oggetto che ovviamente si inserisce in un quadro generale di legislazione nazionale che per Costituzione è competenza esclusiva dello Stato (art.117, co. 2, lett s), residuando alle Regioni (successivo comma dello stesso articolo della Costituzione) la valorizzazione dei beni culturali e ambientali come materia concorrente di intervento della nostra potestà legislativa e regolamentare”.

“Orbene, il PRGRU presenta a nostro giudizio, avvalorato da esperti costituzionalisti che abbiamo avuto modo di sentire, profili di illegittimità costituzionali soprattutto in quella parte in cui preclude e limita l’utilizzo del CSS come combustibile nei processi industriali in contrapposizione con tutta l’evoluzione normativa della quale si è reso protagonista negli ultimi mesi il ministro Clini. Ritengo che un esame di ATN sia indispensabile prima dell’approvazione definitiva in Consiglio Regionale. Allo stesso modo, il Piano prevede azioni che passano attraverso investimenti anche pubblici e a un processo di partecipazione alla spesa dei Comuni attraverso la tassazione/tariffazione dei cittadini”.

“A nostro avviso, si rende necessario un approfondimento della sostenibilità economico-finanziaria del Piano, non solo in relazione ad eventuali impegni di spesa da porre a carico del Bilancio regionale, ma anche in rapporto a quei requisiti di efficienza, efficacia ed economicità informatori dell’attività della P.A. che, nel caso in esame, origina dalla Regione ma si riflette a cascata sui Comuni e sui cittadini. Certo che con la Sua solita sensibilità non mancherà di prendere in esame questa nostra richiesta, La saluto calorosamente”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi