FoggiaManfredonia
Lettera a Stato Quotidiano.it

Comitato pendolari Termoli Foggia ancora in rivolta

Di:

Foggia. I pendolari della tratta ferroviaria Termoli Foggia continuano a denunciare situazioni incresciose che, loro malgrado, vivono costantemente da anni. Questa volta sotto la luce dei riflettori sono il degrado e la sporcizia dei treni regionali che ogni giorno sono costretti a prendere per motivi di studio o di lavoro. Le foto parlano chiaro. Chi dovrebbe pulire, evidentemente non fa attentamente il suo mestiere. I pendolari chiedono a Trenitalia di vigilare su questi addetti ai lavori, che con questi atteggiamenti deturpano l’immagine della stessa Azienda. Già angosciati dai continui ritardi che interessano la linea Termoli-Foggia, soprattutto nel tratto a binario unico tra Lesina e Ripalta, i viaggiatori subiscono anche il disagio di spostarsi su treni obsoleti e indecenti, azzerando la dignità di liberi cittadini di usufruire del trasporto pubblico.

Le tariffe a cui siamo sottoposti, affermano i pendolari, non sono peraltro così bassi da poter giustificare un simile trattamento. Si alza pertanto un appello a Trenitalia, alla Regione Puglia e a tutti coloro che sono coinvolti negli interessi di questa tratta locale.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati