FoggiaSan Severo
La cerimonia si è tenuta presso i campi sportivi del G.S. Apocalisse, società di calcio che opera da alcuni decenni in ambito giovanile ed è presieduta da Matteo Cataneo

San Severo, addio Savino Cacucci “Emblema calcio locale”


Di:

Foggia. Il G.S. Apocalisse San Severo, con il convinto patrocinio dell’Amministrazione Comunale – Assessorato allo Sport, ha voluto ricordare nei giorni scorsi una delle figure più emblematiche dello sport sanseverese, Savino Cacucci, personaggio storico del calcio locale e provinciale, tra l’altro medaglia di bronzo al Merito Sportivo del CONI e stella d’oro al merito dalla Federazione Italiana Gioco Calcio per la sua lunghissima attività.

La cerimonia si è tenuta presso i campi sportivi del G.S. Apocalisse, società di calcio che opera da alcuni decenni in ambito giovanile ed è presieduta da Matteo Cataneo.

“L’evento si è tenuto per consentire che il ricordo del Maestro Cacucci ad alcuni anni dalla sua scomparsa resti intatto tra noi e nelle nuove generazioni e sia in grado di trasformarsi in impegno concreto, nella sua memoria e dei suoi preziosi insegnamenti di vita e di sport”.

“Cacucci è stato presidente e fondatore della gloriosa Società Pro San Severo – dichiara il consigliere comunale geom. Antonio Carafa appositamente delegato dal Sindaco avv. Francesco Miglio e dall’Assessore allo Sporti dr. Raffaele Fanelli per la manifestazione – e collaborò per la crescita sportiva e umana di molti adulti di oggi, bambini di ieri, dando loro una via per il riscatto, creando un’alternativa alle insidie della vita dei ragazzi di strada, regalando un sogno da inseguire tirando calci ad un pallone. Alcuni di loro sono intervenuti alla cerimonia a testimoniare il privilegio avuto nell’essere cresciuti con e grazie a Savino Cacucci”.

“Tra i suoi insegnamenti più importanti – aggiunge Gino Damone, storica bandiera del calcio sanseverese – c’è quello di averci trasmesso una certezza, che sintetizza l’essenza del gioco del calcio: quando si scende in campo per una partita, anche quando i pronostici sono tra i più favorevoli, l’esito è sempre incerto… Ciò che è certo è che se si gioca rispettando le regole, gli avversari ed anche se stessi, con umiltà e grinta, con determinazione e sacrificio, nessuna partita avrà come esito la sconfitta perché, allo scoccare del 90° minuto, o si vince o si impara. Ancora una volta vogliamo ringraziare e celebrare la memoria di un grande uomo che ha saputo infondere i valori sani e profondi dello sport più bello del mondo”.

Alla manifestazione, oltre agli organizzatori, hanno partecipato alcuni dei tanti ex calciatori che hanno giocato con la gloriosa Pro San Severo di Cacucci: Mauro Valente, Gino Cassone, Giovanni Mimmo, Pinuccio Cervini, Nicola Scarpa, Giuseppe Carafa, Franco Bellotti, Francesco Romano, Carmine Romano, Michele Placentino, Felice Di Rienzo, Ciro Giangualano, Antonio Mancino, Luciano Mancino.

Al termine sono state distribuite le medaglie ricordo a tutti i ragazzi, oltre 100 della scuola calcio, ed un targa commemorativa è stata consegnata dall’Amministrazione Comunale e dal G.S. Apocalisse a Tommaso, nipote di Savino Cacucci.

San Severo, addio Savino Cacucci “Emblema calcio locale” ultima modifica: 2017-09-19T10:36:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This