Cronaca

Ascoli Piceno, maxi evasione per 10,7 milioni di euro


Di:

Controlli Guardia di Finanza (ST)

Ascoli Piceno – SI è conclusa con la scoperta di una maxi evasione fiscale per 10,7 milioni di euro una complessa operazione di polizia economico-finanziaria promossa dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ascoli Piceno nei confronti di un imprenditore operante nella provincia che risultava svolgere formalmente la semplice attività di riparazione di orologi e gioielli mentre, in realtà, era dedito a quella del commercio all’ingrosso degli stessi beni e preziosi.

Le operazioni investigative, condotte dai finanzieri della Compagnia di Ascoli Piceno, sono state precedute da un’iniziale accurata attività di intelligence e si sono sviluppate, poi, attraverso un’articolata verifica fiscale e approfondite indagini finanziarie che hanno permesso di esaminare la gestione e la posizione economica dell’imprenditore degli ultimi 6 anni, rilevando ingenti ricavi “in nero” occultati al Fisco. La posizione dell’imprenditore è stata segnalata all’Agenzia delle Entrate per i recuperi fiscali di una massa sottratta all’Erario ai fini delle imposte sui redditi, dell’Iva e dell’Irap per complessivi 10,7 milioni di euro, per la quale il medesimo è stato anche deferito alla locale Procura della Repubblica in ordine al reato di cui all’art. 5 “Omessa dichiarazione” del Decreto Legislativo n. 74/2000.

L’attività delle Fiamme Gialle si è quindi conclusa attraverso l’avvio delle procedure per l’applicazione delle misure a garanzia dei debiti erariali maturati nell’ambito dell’attività commerciale sino ad oggi occultata al Fisco.


Redazione Stato

Ascoli Piceno, maxi evasione per 10,7 milioni di euro ultima modifica: 2011-10-19T17:54:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • O sole mio.

    Ma 10,7 milioni di euro sono più di un quintale d’uva? Denunciati a piede libero………..alla faccia dei quattro di Terlizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This