Scuola e Giovani

Crux repetenda, l’Università studia il rapporto fra Cristianesimo e cinema


Di:

Francesca Di Gioia

Foggia – Sarà inaugurata martedì 25 ottobre 2011 alle 17,30 presso la Chiesa di San Giovanni di Dio a Foggia, la mostra “Crux repetenda”. L’esposizione si colloca come evento d’apertura delle tre giornate di studio su “Cristianesimo e Cinema”, che saranno ospitate presso il Palazzo della Dogana – dal 26 al 28 ottobre – organizzate sotto la direzione e la cura del prof. Marcello Marin, Direttore del Dipartimento di Tradizione e Fortuna dell’antico, Cattedra di Letteratura Cristiana antica, dell’Università degli Studi di Foggia. A presentare “Crux repetenda”, sarà l’intervento della curatrice Francesca Di Gioia, docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Foggia, a cui faranno seguito quelli del Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Foggia, Nicola delle Noci e della docente di Fotografia all’Accademia di Belle Arti di Foggia, Anna Maria Salvatore.

La mostra mutua dal tema del convegno un motivo di riflessione sull’iconografia tradizionale e sulla rilettura della Croce di Cristo; nell’intensità degli scatti fotografici in bianco e nero e a colori, saranno infatti introdotti per immagini, motivi didascalici, ma anche evangelici e provocatori legati alla moderna interpretazione del Calvario.

L’idea progettuale è quella di riproporre una felice esperienza di convivenza tra il mondo della cristianità, i luoghi deputati al culto e le Arti Visive. Il rimando a cui si è fatto autorevole riferimento per l’allestimento della collettiva, è quello delle sperimentazioni in corso nella Chiesa di Santa Maria in Montesanto a Roma (la Chiesa degli Artisti), qui da un decennio vengono proposte diverse esperienze artistiche sui temi dell’Arte Sacra Contemporanea.

In sette hanno superato il bando di concorso “La Vera Croce. Scatti di Passione” e sono presenti in mostra con le loro opere fotografiche: Silvia Catino con “Corona di spine”; Maria Di Cosmo con “Tempus Crucis”; Savino Ficco con “Deep Love”; Mosè La Cava con “Don’t shoot the Red Cross!”; Paolo Lops con “Gv 19, 17 – 37”; Angelo Pantaleo con “La Vera Crux”; Monica Refolo con “Sublimate the Cross”.La mostra sarà visitabile fino al 28 ottobre presso la chiesa di San Giovanni di Dio (apertura: 9,00-13,00; 16,00-19,00)

Redazione Stato

Crux repetenda, l’Università studia il rapporto fra Cristianesimo e cinema ultima modifica: 2011-10-19T16:20:33+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This