Capitanata

Greco: risolvere il problema dei 600 veterinari ex stabilizzati. Proteste a Foggia


Di:

Salvatore Greco (lavocediManduria.it)

Salvatore Greco (fonte image: lavocediManduria.it)

Bari – «C’E’ il modo per avviare a soluzione il problema inerente gli oltre 500 veterinari la cui stabilizzazione è stata bocciata dalla Corte costituzionale insieme a quella del personale medico e paramedico delle Asl: serve soltanto la volontà convergente della giunta regionale». È il senso di una interrogazione che il consigliere regionale della Puglia prima di tutto, Salvatore Greco, ha presentato oggi al presidente della giunta, Nichi Vendola, e all’assessore alla Salute, Tommaso Fiore.

«La condizione dei medici veterinari che erano stati stabilizzati in virtù della legge n. 40 del 2007 – spiega il coordinatore regionale ppdt – contiene almeno tre tipologie differenti, che necessitano di essere affrontate distintamente. Innanzitutto ci sono una sessantina di medici che risultavano aver superato uno dei concorsi banditi negli anni scorsi, le cui graduatorie erano ancora valide al momento della stabilizzazione: tutti costoro potrebbero essere assunti a tempo indeterminato ripristinando in vigore quelle graduatorie e attingendo a esse, graduatorie la cui scadenza è peraltro sopraggiunta soltanto in epoca recente e comunque dopo le stabilizzazioni. Questa soluzione è compatibile con la sentenza, la quale prevede il ripristino delle condizioni precedenti alla legge dichiarata incostituzionale».

«Ci sono poi – prosegue Greco – coloro che avevano maturato il diritto alla stabilizzazione pur non essendo vincitori di concorso: questi vanno divisi in due: intanto, quelli che al momento della sentenza avevano già firmato il contratto per la stabilizzazione, e sono circa trecento: chi tra questi ha già presentato ricorso al giudice del lavoro si sta vedendo riconoscere il diritto acquisito al posto di lavoro a tempo indeterminato, per cui anziché costringerli tutti ad adire le vie legali e affrontare anche i conseguenti oneri legati alle spese di giudizio, la Regione potrebbe provvedere in autotutela a sanare le rispettive posizioni assumendoli». «Ci sono poi – aggiunge il consigliere – coloro che al momento della sentenza della Consulta non avevano ancora firmato il contratto, circa duecento: una volta definite le piante organiche e stabilita la effettiva necessità di assumere, si potrebbero bandire concorsi pubblici che assegnino punteggi di favore e quote riservate a chi aveva maturato il diritto alla stabilizzazione, sullo schema utilizzato per il cosiddetto “doppio canale” nei concorsi della scuola: non tutti forse verranno “salvati”, ma una buona parte certamente».

«Ciò che chiediamo in sostanza – conclude Greco – è che la giunta si faccia carico di una responsabilità politica e umana, quella di sanare le posizioni di chi è stato illuso da una procedura di stabilizzazione poi rivelatasi fallace, come pure dalle file del centrodestra avevamo paventato. La politica dimostri concretamente di avere a cuore le persone e il lavoro, perché di chiacchiere non è più tempo».

Sit-in dei dirigenti medici e veterinari a Foggia in Piazza della Libertà il 28/10/2011. Intanto la Cgil Funzione Pubblica “rappresenta il grave disagio e delusione dei dirigenti medici e veterinari del Servizio Sanitario Regionale che, già inseriti in un percorso di stabilizzazione, si trovano di fronte ad un provvedimento di licenziamento, con conseguenze drammatiche anche in termini di garanzia dei servizi assistenziali essenziali ai cittadini”. A sostegno della vertenza è stato indetto un sit-in dei dirigenti medici e veterinari che si svolgerà tra le 09,30 e le 11,00 del 28 2011. “La manifestazione si svolgerà sui marciapiedi antistanti la sede della Direzione Generale della ASL di Foggia in Piazza della Libertà, ove è prevista anche una conferenza stampa. Si prega di voler assicurare le necessarie misure del caso per il regolare svolgimento della manifestazione”.

Redazione Stato@riproduzione riservata

Greco: risolvere il problema dei 600 veterinari ex stabilizzati. Proteste a Foggia ultima modifica: 2011-10-19T18:09:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This