Economia

Marino: “Difendiamo i pugliesi dalle assurde decisioni di Trenitalia”. Ue positiva su AV Bari-Napoli


Di:

Il consigliere regionale del Pd Dino Marino

Il consigliere regionale del Pd Dino Marino (immagine d'archivio)

Foggia – “SIAMO all’assurdo, mentre Trenitalia ha deciso di smantellare il servizio di due degli Eurostar che collegano la Puglia a Roma, l’Ue ha confermato il suo sostegno al potenziamento dei collegamenti ferroviari definendo per la prima volta ‘prioritario’ il progetto dell’Alta capacità della linea Napoli-Bari, opera che dovrebbe servire a collegare la Puglia alla rete ferroviaria dell’Alta velocità via Napoli-Roma”. Lo ha dichiarato in una nota il consigliere regionale del PD, Dino Marino, presidente della Commissione Sanità. “L’inserimento del progetto dell’Alta capacità Bari-Napoli tra le priorità comunitarie – ha evidenziato Marino – rappresenta un passaggio fondamentale per la concreta possibilità che lo stesso sia finanziata. Ora, l’Ue dovrebbe decidere gli stanziamenti con i quali finanziare la concreta realizzazione degli interventi che ha definito prioritari”.

“Allo stesso tempo – ha ricordato il presidente Marino – sarà utile definire con Rfi – che ha già pronto il progetto – e il ministro delle infrastrutture gli interventi necessari prevalentemente di tipo tecnologico per rilanciare la centralità delle rete Adriatica, come infrastruttura per il trasporto delle persone e delle merci. Il progetto riguarda il potenziamento della rete ferroviaria lungo la direttrice Adriatica che consentirà di elevare la velocità dei treni (dai 120 km a 180 km orari) e raggiungere Milano da Foggia in poco meno di cinque ore”. “Con le notizie che giungono da Bruxelles e con il potenziamento tecnologico della linea adriatica proposto da Rfi, si fa ancora più necessaria – ha ribadito l’esponente del PD – un’azione coordinata e congiunta di tutte le istituzioni locali. I sindaci, il Presidente della Provincia, l’Anci e l’UPI regionale, i Consiglieri regionali e i Parlamentari Pugliesi, devono chiedere un incontro al Ministro Matteoli che può intervenire sul contratto nazionale ricordando a Trenitalia la sua funzione di azienda pubblica nazionale. Dobbiamo operare per colmare le differenze tra i territori e le comunità, invece anche le aziende pubbliche, come Trenitalia, incrementano le distanze”.

“Per questo – ha concluso Marino – con l’on Bordo e la senatrice Mongiello, con il presidente della Provincia on. Antonio Pepe, con il sindaco di Foggia Gianni Mongiello, con quello di Manfredonia Angelo Riccardi, i miei colleghi Giannicola De Leonardis, Franco Ognissanti, Leo Di Gioia e agli amici delle associazioni ‘Gargano Libero e Quarta Via’, ho deciso di organizzare un incontro bipartisan con la partecipazione di tutte le istituzioni, i sindacati e le categorie produttive, che si terrà a Foggia , venerdì 28 ottobre, alle 12, presso l’aula consiliare del Comune di Foggia”.

Minervini: “Positiva decisione UE su ferrovia Bari-Napoli. “La timidezza del Governo sulla centralità dell’alta capacità ferroviaria Bari-Napoli è stata riscattata dalla determinazione con cui la Commissione Europea ha inserito l’opera nella proposta di regolamento dei progetti prioritari nel quadro delle grandi reti transeuropee per il periodo 2014-2020”. Così l’assessore alle infrastrutture della Regione Puglia Guglielmo Minervini ha espresso la sua soddisfazione per la scelta della Commissione Europea, che invece ha escluso il ponte sullo stretto di Messina. La Commissione ha inoltre proposto di fissare uno stanziamento complessivo per il periodo 2012-2020 di 50 miliardi di euro, di cui 31,7 destinati ai progetto nel campo dei trasporti.

Minervini commenta tale scelta: “È un passo in avanti decisivo per tre ragioni: riconosce il valore prioritario e strategico del collegamento ferroviario inserendo la Puglia nella rete dell’alta velocità italiana ed europea. Offre certezza sulla possibilità di ulteriori finanziamenti (mancano ancora 3 miliardi per completare l’opera, che per 1,5 miliardi vede già in corso i primi interventi). Impone tempi serrati e rapidi”. I fondi assegnati, infatti, secondo la proposta della Commissione, saranno persi se la realizzazione del progetto non sarà stata avviata entro un anno dalla data prevista al momento della concessione del finanziamento.

Redazione Stato

Marino: “Difendiamo i pugliesi dalle assurde decisioni di Trenitalia”. Ue positiva su AV Bari-Napoli ultima modifica: 2011-10-19T18:59:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This