Manfredonia

Bilancio previsione, ancora variazioni (3 – LE SOMME)

Di:

Aula consiglio comunale Manfredonia (CM-MF)

Manfredonia – INTEGRAZIONE salariale LSU; riscossione oneri di urbanizzazione; mensa scolastica e pasti caldi per gli anziani; pagamenti effettuati dai commercianti del pesce e incassi degli armatori: queste le voci che hanno spinto la Giunta alla terza variazione del Bilancio di previsione 2012, approvato nel corso della recente seduta di consiglio comunale (08.10.2012).

Come si ricorderà il Bilancio pluriennale 2012/2014 e la Relazione Previsionale e Programmatica sono stati approvati con Delibera di Consiglio n. 21 del 27 luglio 2012 e che il PEG è stato approvato con Delibera di Giunta n. 211 del 3 agosto 2012; in seguito le variazioni: D.G.C. 213 del 7 agosto 2012, di variazione urgente al bilancio (var. n. 1); D.G.C.n. 234 dell’11 settembre 2012, di variazione del PEG 2012 (var. n. 1 di PEG); D.G.C.27-8 ottobre 2012, di ratifica della D.G. n. 213/2012 e ulteriore variazione al Bilancio 2012 (var. n. 2).

Ora la terza variazione dopo “ulteriori richieste urgenti da parte degli uffici, con particolare riferimento:
– Comunicazione della Regione Puglia relativamente all’integrazione salariale – LSU – con decorrenza 1° ottobre 2012 e fino al 31 dicembre 2012;
– Nota del Settore Urbanistica con la quale, alla luce delle effettive riscossioni di oneri di urbanizzazione, viene adeguata la relativa previsione per il 2012;
– Nota del Settore Servizi Sociali con la quale si chiede di rimodulare i capitoli del bilancio pluriennale, annualità 2013 e 2014, per garantire la copertura della gara relativa alla mensa scolastica e pasti caldi per gli anziani;
– Previsione tra le partite di giro del valore del pescato in entrata, relativo ai pagamenti effettuati dai commercianti, e in uscita, relativo all’incasso degli armatori.

Da qui, come anticipato dall’assessore Rinaldi, alla luce delle predette variazioni, nelle more che il MEF e il Ministero dell’Interno forniscano dati più aggiornati rispetto al gettito IMU (invariato a Manfredonia sulla prima casa con 3 punti percentuali in aumento sugli altri immobili) e alle spettanze del Fondo sperimentale di riequilibrio, permangono gli equilibri di bilancio e che, “stando alle proiezioni al 31 dicembre 2012, vi sono i presupposti per il rispetto dei parametri relativi al Patto di Stabilità e di Crescita Interno”.


TABELLE



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • filosofo

    Non c’e’trippa per gatti,ma solo per i lupi!

  • amministrazione riccardi 1 fallimento…non possiamo dimenticare tutte le promesse fatte in campagna elettorale…lavoro sicurezza energie rinnovabili ecc….spero k si voti subito x votare e far votare e far uscire 1 alternativa in questo paese..basta con il pd di manfredonia con quei 4 5 nomi k si dividono sempre le poltrone tra primo cottadino alla provincia regione e camera…alternativa

  • ma l’avanzo di amministrazione è vietato utilizzarlo per i comuni in anticipazione di cassa come quello del nostro comune. cfr dl 174/2012. come mai viene qui utilizzato?


  • giiuanumunicip

    Consigl di volp, dammagg de jallin.
    E le opere incompiute stanno sempre li a guardare…. come amministrano bene i nostri soldi i soloni della pubblica amministrazione del comune di Manfredonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi