Manfredonia
"Ci auguriamo che questo avvenga in tempi rapidi"

Manfredonia. Aree portuali “sommerse da rifiuti”. Sindaco “AP ha individuato privato”

Da tempo l'Ente Civilis di Manfredonia, diretto da Giuseppe Marasco, sta portando avanti un'azione di denuncia e sensibilizzazione sulla problematica


Di:

Manfredonia, 19 ottobre 2017. ”L’AUTORITA’ portuale ha individuato un soggetto privato che si dovrà occupare di fare la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Ci auguriamo che questo avvenga in tempi rapidi per un ripristino di una situazione più decorosa per la città di Manfredonia”. Così a Telenorba il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, commentando l’attuale situazione delle aree portuali di Manfredonia, con cumuli di rifiuti presenti tanto sul Molo di Ponente che di Levante.

Da tempo l’Ente Civilis di Manfredonia, diretto da Giuseppe Marasco, sta portando avanti un’azione di denuncia e sensibilizzazione sulla problematica. Lamentele nel servizio sono state espresse dai cittadini ma anche dagli operatori delle aree.

Il protocollo sottoscritto il 25 luglio 2017

Come da nota stampa, da evidenziare come “l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale e il Comune di Manfredonia hanno sottoscritto lo scorso 25 luglio un protocollo d’intesa finalizzato alla gestione dell’attività di pulizia, raccolta e smaltimento dei rifiuti nelle aree rientranti il porto commerciale, il porto industriale e il tratto di costa compreso tra il Molo di Levante e il porto industriale della città sipontina”.

L’entrata in funzione del servizio era stata annunciata per “1 agosto (…) fino al 30 settembre. Per le aree rientranti nel porto commerciale e nel porto industriale, l’attività verrà espletata tramite la società in-house del Comune di Manfredonia, ASE spa. Per il tratto di costa libera compreso tra il Molo di Levante ed il porto industriale, invece, ci si avvarrà della ditta già affidataria del servizio di pulizia del litorale libero di competenza del Comune dauno.

Si tratta di una soluzione transitoria- aveva commentato il presidente dell’AdSP, Patroni Griffi– volta ad assicurare che la stagione estiva trascorra in completa sicurezza. Quando la neo istituita Autorità di Sistema entrerà pienamente a regime, individueremo le modalità perchè il servizio possa svolgersi in continuità.”

Redazione StatoQuotidiano.it

Manfredonia. Aree portuali “sommerse da rifiuti”. Sindaco “AP ha individuato privato” ultima modifica: 2017-10-19T20:18:37+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • ezio

    A QUESTO PUNTO È INDISPENSABILE L’INCENERITORE


  • Manfre

    E uno schifo , vergognatevi


  • Giuseppe

    Io non capisco perché la polizia locale non fa servizio nelle ore notturne come nelle altre citta’ italiane


  • Lecchino

    come hanno detto già alcuni pescatori, l’ingresso al porto dovrebbe essere permesso solo agli addetti ai lavori, ma come al solito a Manfredonia se mancano i controlli (in questo caso da parte della Capitaneria di Porto) ognuno fa quello che vuole……


  • Rino

    Quello che deve cambiare è la nostra mente…..l’accesso ai porti perché non deve essere libero è una bella passeggiata sopratutto per chi viene da fuori, c’è un bellissimo panorama !!
    Bisogna cambiare la mente…. passare una serata sul porto è magnifico, magari mangiando una bella pizza …….ma quando vai via cartone bicchieri e bottiglie portale via !!!!


  • Lo spaventoso debito pubblico del Comune di Manfredonia

    Non c’è alcun tipo di controllo mai visto roba del genere…
    eppure c’è il pesce…la nafta..ci potrebbe essere altro ma che cazzo di porto è ??


  • MANFREDONIA ALLO SFASCIO TOTALE

    VERGOGNATEVI SCIAGURATI INETTI STATE RIDUCENTO QUESTA CITTA IN UNA DISCARICA!!


  • Elettore Pd (bordocamporiccardi)

    sempre a lamentarvi! Queste sono leggende Manfredonia è pulita come una sala operatoria!!


  • Manfredonia = Napoli


  • Vince

    Caro Ettore non fare il lecchino di Angelo cerca di essere onesto e di amare Manfredonia


  • cittadino

    X Rino, dovevi concludere l’intervento scrivendo; “Se così non fai sei o siete dei PORCI”…… con tanto di rispetto atteso che essi vivono e mangiano principalmente nei porcili.


  • ezio

    IN GERMANIA CHI COMPRA UN PANINO O UN PEZZO DI PIZZA E SI ALLONTANA DAL LOCALE, VIENE RICHIAMATO ED INVITATO A CONSUMARE SUL POSTO ONDE EVITARE LO SPARCIMENTO DI RIFIUTI NON DIFFERENZIATI.
    AVETE MAI VISTO UN GESTORE DI ATTIVITA’ FARE QUESTO A MANFREDONIA ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi