Cronaca

Boccardi: “Mettiamoci al lavoro per evitare i tagli dei fondi comunitari”

Di:

Il consigliere regionale del Pdl Michele Boccardi

Il consigliere regionale del Pdl Michele Boccardi durante la presentazione della sua candidatura (immagine d'archivio)

Bari – “LA bozza di bilancio, presentata da Van Rompuy, e che sarà discussa giovedì, prevede un taglio di oltre 25,5 miliardi per il periodo 2014-2020 ai fondi per la Politica agricola comune (Pac), e l’Italia potrebbe perdere fino 4,5 miliardi di euro, di cui oltre 2,5 miliardi di aiuti diretti ai produttori e 2 miliardi di fondi destinati allo sviluppo rurale”. Lo afferma in una nota il Consigliere regionale del PdL, Michele Boccardi.

“Come già annunciato prontamente dall’assessore Stefàno – continua l’esponente del PdL – occorre da subito attivarsi per scongiurare questo grave danno per la nostra economia, anche perché, il tutto è aggravato dal fatto che la stessa bozza di bilancio prevede ulteriori tagli per circa 30 miliardi di euro ai fondi strutturali, ovvero i fondi destinati allo sviluppo del mezzogiorno. Questa situazione aggiunge – mina alla base la ripresa economica del Mezzogiorno e soprattutto quella del settore Agricolo e agroalimentare che, come dimostrano le recenti statistiche, mostra segnali di crescita in termini di occupazione ed export”.

“In questa fase – riprende Boccardi – tornano alla mente le Parole dell’allora Ministro Fitto che chiamava tutti ad attivarsi ad utilizzare al meglio le risorse comunitarie per presentarsi con i compiti fatti alla trattativa sul bilancio 2014-2020. Purtroppo, alcune Regioni, soprattutto meridionali, mostrano difficoltà nell’impiego delle risorse e sono a lavoro per evitare il disimpegno delle risorse”. “Il governo Italiano, e in particolare i Ministri Catania e Barca – conclude Boccardi – devono lavorare per evitare il peggio. Il mio gruppo politico si impegnerà immediatamente ad assicurare ogni utile supporto a livello regionale, affinché sia scongiurato il taglio dei fondi strutturali e per la PAC“.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi