Cronaca

Doppia preferenza, pdl in Consiglio, Pastore: “Occasione di civiltà”

Di:

Consorzi di Bonifica, interrogazione Pastore (barlettalife.it)

Il consigliere regionale Franco Pastore (fonte image: barlettalife.it)

Bari – “25.000 pugliesi chiedono che la Costituzione sia rispettata, che tutti abbiano le stesse possibilità, che ci siano pari opportunità fra donne e uomini nell’accesso alla vita e alle cariche politiche”. Lo dice in una nota il Consigliere regionale del Gruppo Misto-Psi, Franco Pastore.

“Sono trascorsi mesi dal deposito delle firme a supporto della proposta di legge di iniziativa popolare ‘Disposizioni in materia di equilibrio nella rappresentanza di genere nelle elezioni per il Consiglio regionale e il Presidente della Regione. Modifiche della legge regionale 28 gennaio 2005, n 2, Norme per l’elezione del Consiglio regionale e del Presidente della Giunta regionale’. Domani la pdl approda finalmente in Consiglio dove, mi auguro, sarà accolta e sarà rispettata la volontà popolare come già accaduto in Campania. Questo è importante, perché la pdl pugliese ricalca quella campana la quale ha scontato il parere positivo della Corte costituzionale. Si tratta dunque di un provvedimento di grande importanza, dal punto di vista sociale e della democrazia. Mi auguro che il Consiglio lo accolga e che la Puglia possa ancora una volta fregiarsi della capacità di essere una Regione moderna come ha già dimostrato tante altre volte, si pensi ai garanti per i detenuti e de minori, minori dei quali proprio domani ricorre la giornata per l’affermazione dei loro diritti”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Leo

    La civiltà è non obbligare le persone a votare per forza / legge al femminile.
    Questa è la vera inciviltà obbligare a votare qualcuno .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi