CronacaRegione-Territorio

Sequestro lampo ragioniere Berlusconi, 6 arresti

Di:

Il ragioniere di Berlusconi G.Spinelli (adgnews24@)

Roma – GLI agenti della Squadra mobile di Milano e della sezione di polizia giudiziaria della Procura del capoluogo lombardo stanno eseguendo in varie città italiane arresti e perquisizioni disposti dalla Dda di Milano per il “sequestro lampo” a scopo di estorsione di uno stretto collaboratore di Silvio Berlusconi e della moglie, avvenuto nel milanese la notte tre il 15 e il 16 ottobre scorsi.

Si tratta di Giuseppe Spinelli, vittima del sequestro lampo finalizzato ad “estorcere 35 milioni di euro a Berlusconi in cambio di files” che, secondo quanto affermato dai rapinatori, contenevano elementi che “avrebbero potuto ribaltare la sentenza sul lodo Mondadori”.

Il ragioniere e fedelissimo del Cavaliere è stato sequestrato da diversi uomini armati e mascherati, italiani e albanesi, insieme con la moglie per quasi l’intera notte tra il 15 e il 16 ottobre scorso all’interno della sua abitazione del milanese. Per il sequestro la Squadra mobile e la Pg della Procura di Milano hanno arrestato sei persone.


I nomi (fonte Ansa), anche un pugliese.
Come riporta l’Ansa, gli arrestati nelle indagini sul sequestro di Giuseppe Spinelli ragioniere di Silvio Berlusconi e di sua moglie, sono Francesco Leone, un pregiudicato pugliese di 51 anni, (…) arrestato a Paliano (Frosinone), Pierluigi Tranquilli, di 34, residente a Olevano Romano (Roma), pregiudicato, e Alessio Maier, di 46, residente a Malnate (Varese), con precedenti. Oltre a questi 3, ritenuti gli organizzatori e gli ideatori ci sono 3 pregiudicati albanesi.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi