Manfredonia
Intervento del presidente di Confcommercio Foggia

Gelsomino: lotta alla criminalità, nessuno deve sentirsi solo

"Bisogna che tutti facciano la propria parte senza personalismi o inutili polemiche"

Di:

Manfredonia – “SE davvero si vuole combattere la criminalità bisogna che tutti facciano la propria parte senza personalismi o inutili polemiche. Così come nessuno, a cominciare dalle organizzazioni di categoria, può tirarsi fuori dal sostegno senza tentennamenti alle istituzioni ed alle forze dell’ordine. Le piazze e le strade di Foggia, così come quelle di Vieste o San Severo ora all’attenzione della cronaca, devono tornare ad essere lo spazio comune delle persone oneste”.

E’ questo il primo commento del presidente Gelsomino dopo gli ultimi episodi di cronaca che hanno interessato il nostro territorio.

L’argomento sarà al centro anche della prossima Giunta della organizzazione che sta valutando possibili proposte operative da condividere con tutto il mondo imprenditoriale del territorio.
La Confcommercio evidenzia anche il fatto che l’ultimo episodio nel capoluogo, giunge a poche ore dalla conferenza stampa in Camera di Commercio della neonata associazione Antiracket di Foggia. “Forse è il momento decisivo per voltare pagina e riaffermare, con tutta la classe dirigente di questo territorio, il valore della legalità contro la violenza. E bisogna farlo in modo esplicito e deciso. Perché nessuno deve temere di sentirsi solo in questa decisiva battaglia”.

Redazione Stato

Gelsomino: lotta alla criminalità, nessuno deve sentirsi solo ultima modifica: 2014-11-19T14:33:30+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • lucio

    Pienamente d’accordo con la collaborazione e denunce, ma per sconfiggere tali atteggiamenti ci vorrebbero pene detentive durature nel tempo, e non arresti domiciliari e sconto di pene. Solo cosi’ si puo’ fare anche prevenzione del crimine, altrimenti non si fa altro che mettere a rischio l’ incolumità di chi effettua la denuncia, altrimenti non resta che la difesa e giustizia da solo. Soltando il rischio di prendersi una condanna pesante, puo’ scoraggiare tali illeciti.


  • Ciruzzo

    Parole encomiabili di Gelsomino ma aggiungerei anche la lotta al lavoro in nero. Le voci sono sempre più univoche e lei cosa ne pensa? Nessuno deve sentirsi..in nero?… …..


  • Dario

    Ciao Ciruzzo, ti ho sempre detto che il lavoro in nero sarebbe da evitare ma ora non è il caso di distogliere le attenzioni dal tema serissimo della criminalità. Dai proclami ai fatti purtroppo ce ne passa, ma ho grande fiducia nella giustizia e domani lo dirò anche al Presidente dopo essermi congratulato per il bel discorso. La mia vicinanza agli imprenditori vittime del racket. Ciao Ciro e Damiano, a domani.


  • Ciruzzo

    Ciao Dario, anche il lavoro nero è tema serissimo. Vorrei tanto congratularmi anch’io col Presidente. Saluti


  • Enrico

    Tutti lo sanno, infatti non replica neanche. Come può rappresentare la nostra provincia uno che predica bene ma..? mah che dire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi