PoliticaStato news

Province, Mazzei: “Porre rimedio a pasticcio Renzi-Delrio”

Di:

Bari – “LA Regione deve accompagnare le Province in questa fase delicata di cambiamento e redigere, nel più breve tempo possibile, un crono programma serio per mettere nelle condizioni gli enti di superare l’ostacolo della farraginosa riforma Delrio. Mossi da questo intento, come Gruppo di Forza Italia, abbiamo fatto richiesta di audizione dei Presidenti di Provincia in Commissione ed oggi abbiamo compiuto un primo passo nel percorso di concertazione”. Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Luigi Mazzei.

“Il tempo stringe – aggiunge – ed in virtù del decreto legislativo 56, la Regione deve provvedere al conferimento delle deleghe entro il 31 dicembre. Oggi abbiamo avuto modo di prendere atto delle preoccupazioni e delle criticità rilevate dai presidenti dei Consigli provinciali. In particolare, in virtù dell’accordo tra Stato, Regioni, Comuni e Province dell’11 settembre 2014, al punto 8, alcune funzioni andranno trasferite ai Comuni o alle loro forme associative. Questo rappresenta un grande problema per i Comuni, costretti ad erogare più servizi, avendo nuove funzioni, ma con le stesse risorse di oggi. Potremmo sottolineare anche gli effetti del pasticcio di Delrio nel nostro territorio salentino: basti pensare alla fondazione Tito Schipa di Lecce che rischia di chiudere i battenti proprio perché la Provincia, non avendo ancora ricevuto la delega alla Cultura dalla Regione, non può erogare il consueto contributo. È solo uno dei tanti casi e delle vicende che abbiamo il dovere di evitare ed è proprio per questo che abbiamo voluto la prima audizione di oggi”.
“Dobbiamo porre rimedio – conclude Mazzei – ai danni provocati da Renzi e Delrio con un decreto legislativo che produrrà molti disagi ai cittadini e problemi di bilancio agli enti pubblici”./comunicato

Province, Mazzei: “Porre rimedio a pasticcio Renzi-Delrio” ultima modifica: 2014-11-19T21:48:51+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi