FoggiaManfredonia
Operazione dela Mobile di Foggia, dello SCO e della Scientifica

S.M.Lamis, catturato Pasquale Moretti, capo ‘Società’

Ritenuto un esponente di vertice della batteria criminale "MORETTI'-PELLEGRINO-LANZA"

Di:

Foggia – “A te teniamo, ormai il bastone e’ passato a te, hai capito a papa’?”. Si era rivolto in questo modo Rocco Moretti al figlio Pasquale, arrestato ieri sera dal personale della Squadra Mobile di Foggia, del Servizio Centrale Operativo e del Servizio Polizia Scientifica della Direzione Centrale Anticrimine dopo quasi sei mesi di latitanza di fatto.

Pasquale Moretti, Foggia 11.5.1977, è ritenuto un esponente di vertice della batteria criminale “MORETTI’-PELLEGRINO-LANZA” facente parte della più nota organizzazione mafiosa denominata “società foggiana”. Pasquale Moretti è stato condannato in via definitiva a 4 anni e mesi 8 di reclusione per ricettazione e violazione della sorveglianza speciale. Il 14 novembre 2014, la Corte d’Appello di Bari ha emanato a suo carico anche la misura cautelare n. 730/14, nell’ambito del processo Cronos per il quale ad aprile 2014 era stato condannato in secondo grado a 9 anni di reclusione per associazione per delinquere di tipo mafioso insieme a suo padre Rocco Moretti (nato a Foggia il 07.12.1950), e Antonio Vincenzo Pellegrino (nato a Foggia il 13.06.1952).

La polizia giudiziaria ha, infatti, raccolto a carico dei predetti soggetti elementi tali da fare ritenere concreto il pericolo che i predetti, nelle more dell’emanazione della sentenza definitiva della Corte di Cassazione, potevano darsi alla fuga per sottrarsi alla cattura. Il criminale è stato scovato all’interno di una casa rurale completamente isolata nella campagna in contrada Sanbuchello a San Marco in Lamis. Al momento dell’irruzione dei poliziotti, Moretti Pasqua ha accennato a una fuga nella campagna circostante in mezzo ai rovi ma è stato subito raggiunto e catturato. Nel corso della perquisizione sono stati ritrovati 820,00 Euro in contanti, una radiotrasmittente, una divisa della Guardia di Finanza munita di alamari e un cannocchiale.

Il 27.7.2007, Rocco Moretti nel corso di un altro colloquio in carcere, nel pieno di una guerra di mafia,disse al figlio Pasquale: “tu devi essere furbo, devi uscire quando devi cacciare, devi essere cacciatore e non preda. Se sei preda sei fregato“.

VIDEO

FOTOGALLERY VINCENZO MAIZZI

Redazione Stato@riproduzioneriservata

S.M.Lamis, catturato Pasquale Moretti, capo ‘Società’ ultima modifica: 2014-11-19T12:40:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • “Tu devi essere furbo, devi uscire quando devi cacciare, devi essere cacciatore e non preda.
    Se sei preda sei fregato”
    Fregato
    Molto Bene
    Ottimo Lavoro
    Messaggio per la magistratura:
    non fate uscire pure questo.
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi