CapitanataSan Severo
Dopo la bruciante sconfitta in quel di Picerno, i giallogranata tornano tra le mura amiche

Calcio, San Severo alla ricerca del riscatto

"Contro il Bisceglie spero in una prestazione positiva, sia dal punto di vista del gioco che da quello del risultato"


Di:

San Severo. Il San Severo alla ricerca del riscatto. Dopo la bruciante sconfitta in quel di Picerno, i giallogranata tornano tra le mura amiche, dove nel pomeriggio domenicale ospiteranno l’ostico Bisceglie: a presentare il match è il d.s. giallogranata Gigi Marino. Così il d.s.: “Contro il Bisceglie spero in una prestazione positiva, sia dal punto di vista del gioco che da quello del risultato, per poter dimenticare la sconfitta di Picerno. Affronteremo una squadra che è stata ridimensionata dal mercato invernale, che però ha inserito dei giovani comunque validi, e va presa con le pinze, soprattutto alla luce della scorsa gara: sulla carta si può essere superiori, ma il campo può dire tutt’altro. Bisogna giocare con la giusta determinazione e la giusta concentrazione, speriamo di portare a casa i tre punti in questa partita che anticipa le festività natalizie, per poter lavorare con tranquillità alla gara successiva”.

Fa ancora male il K.O. di Picerno, che Marino reputa possa essere di lezione: “La partita contro il Picerno si può definire quasi un suicidio da parte nostra, abbiamo giocato contro una squadra che sulla carta sembrava inferiore a noi, tanto da essere avanti di due gol dopo 10’, poi, quando si pecca di presunzione, una squadra ultima in classifica, che ha uno spirito diverso da chi è meglio posizionato, riesce a ribaltare una partita che sembrava chiusa. Ci deve servire di lezione in futuro, non possiamo permetterci di mollare neanche un secondo e avere cali di concentrazione. Sappiamo” – prosegue –“di essere una squadra che in poche occasioni si è trovata in una posizione di classifica così elevata, abbiamo peccato di presunzione, quando non si resta concentrati al massimo e non si mettono in pratica quelle cose che ti permettono di fare bene, poi tutto gira male. Un calo mentale è pesante soprattutto per una squadra come la nostra, costruita sul gruppo, se non si è concentrati al 100% si rischiano figuracce come quella di domenica. Non dobbiamo demordere, anche squadre più blasonate perdono con l’ultima in classifica, dobbiamo reagire.”

“Per quanto riguarda il mercato, il mister e la società mi hanno richiesto dei rinforzi in tutti i reparti. Mi sono mosso” – spiega, parlando delle trattative portate a termine –“secondo le indicazioni del tecnico, riuscendo a prendere un giocatore per ogni reparto, ampliando e tassellando dove serviva. Abbiamo preso un calciatore di categoria superiore, come Pollidori, che è servito anche a sostituire l’infortunato Menicozzo, la cui operazione al ginocchio è andata bene, ma che ha ancora un lungo periodo di recupero da affrontare, ed al quale vanno gli auguri di una pronta guarigione. Inoltre c’è stato il ritorno di Pasquale D’Arienzo, che l’anno scorso con noi ha fatto benissimo ed è stato voluto dal mister per la sua personalità, infine è arrivato Di Senso, che arriva ad ampliare un reparto offensivo già buono. Con Ranieri abbiamo sostituito in difesa Rolli, probabilmente l’unica zona in cui siamo scoperti è la fascia sinistra, spero nel mercato di gennaio di trovare un under interessante che possa sposare la nostra causa”.

(A cura di Salvatore Fratello Redazione Stato Quotidiano.it)

Calcio, San Severo alla ricerca del riscatto ultima modifica: 2015-12-19T11:54:39+00:00 da Salvatore Fratello



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi