Cronaca
Operazione del personale della Sezione Antirapina della Squadra Mobile di Foggia

Entrano in abitazione e rubano 480 euro, 2 arresti a Foggia

La Misura Cautelare emessa dal G.i.p., dr.ssa Francesca Romana Maellaro su richiesta del P.M., dr. V. M. Bafundi, scaturisce da una laboriosa attività investigativa


Di:

Foggia. PERSONALE della Sezione Antirapina della Squadra Mobile di Foggia in esecuzione di Ordinanza di Misura cautelare personale ha tratto in arresto due cittadini Rumeni, Acatrinei Nelu Marian di anni 33 e Vornicu Sergiu Petrica di anni 30, poiché gravemente indiziati di rapina aggravata e porto abusivo di armi improprie. La Misura Cautelare emessa dal G.i.p., dr.ssa Francesca Romana Maellaro su richiesta del P.M., dr. V. M. Bafundi, scaturisce da una laboriosa attività investigativa esperita da personale della Sezione Antirapina della Squadra Mobile. Le indagini hanno consentito infatti di accertare che la notte del 14 novembre scorso, i due pregiudicati rumeni si sono recati nell’abitazione di un loro connazionale e, dopo aver forzato la porta d’ingresso, hanno sorpreso il loro connazionale mentre dormiva. Nella circostanza, i due rapinatori, dopo aver bloccato la vittima, minacciandolo con un coltello ed una mazza di ferro si appropriavano della somma di denaro di euro 480,00, che il cittadino rumeno custodiva in un portafogli riposto all’interno del comodino. Pertanto, i due rapinatori, continuando a minacciare il loro connazionale, si allontanavano frettolosamente facendo perdere le proprie tracce. All’esito delle indagini si redigeva dettagliata informativa di reato che consentiva, all’Autorità Giudiziaria, di emettere idonea misura cautelare in carcere. Nella giornata di ieri, 18 dicembre, personale della Sezione antirapina rintracciava e traeva in arresto i due pregiudicati rumeni, traducendoli successivamente nel carcere di Foggia.
Redazione Stato Quotidiano.it

Entrano in abitazione e rubano 480 euro, 2 arresti a Foggia ultima modifica: 2015-12-19T13:48:04+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi