Manfredonia
"Gli ospedali da chiudere secondo il piano di riordino della sanità pugliese al momento sarebbero due"

Piano riordino sanità Puglia, ospedale Manfredonia futura struttura di lungodegenza?

"Il sacrificio toccherebbe al nosocomio di Fasano e quello di Lucera"


Di:

Bari. ”Gli ospedali da chiudere secondo il piano di riordino della sanità pugliese al momento sarebbero due. Il sacrificio toccherebbe al nosocomio di Fasano e quello di Lucera. Una prima bozza del piano di riordino ospedaliero regionale, predisposto dal direttore generale d’area Raffaele Gorgoni, è già all’attenzione di Michele Emiliano, governatore della Regione Puglia. Gli ospedali da chiudere o ridimensionare e posti letto da incrementare. Le due cose non vanno proprio d’accordo poiché la ridistribuzione dei dipartimenti in maniera più razionale coinvolgerebbe altri ospedali, Grottaglie, il Sarcone di Terlizzi, Manfredonia e Canosa di Puglia. Per queste strutture il destino prevede la trasformazione in strutture di riabilitazione o lungodegenza”. Lo riporta il sito www.fasanolive.com, come già anticipato da un articolo de ‘La Repubblica’ di venerdì 18 dicembr 2015.

“Valutare la salute:dai “bersagli” Sant’Anna ai programmi mirati per salute. Foggia. Lunedì 21 dicembre alle ore 9.00 a Bari, presso Villa Romazzi Carducci (sala Europa) si terrà la giornata di studio e analisi “Misurare la Salute: dai bersagli ai programmi mirati per la sanità in Puglia” durante la quale Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia, e Giovanni Gorgoni, Direttore del Dipartimento per la Promozione della Salute presenteranno i risultati 2013-2014 dello studio condotto dalla Scuola Sant’Anna di Pisa che ha valutato la performance della sanità regionale, delle singole Asl, dei Policlinici e degli Istituti di Ricerca e Cura sulla base di una serie di indicatori. La Regione Puglia ha infatti aderito al progetto sviluppato dal Laboratorio MeS “Il sistema di valutazione della performance dei sistemi sanitari regionali”. La presentazione dei dati sarà coordinata da Sabrina Nuti, referente di progetto della Scuola Sant’Anna di Pisa. I risultati saranno presentati attraverso il sistema dei “bersagli” che permette una visualizzazione immediata della qualità della performance su una scala di 5 valori che va da ottima a molto scarsa. I bersagli saranno il punto di partenza per definire per ogni azienda un “Piano di Azione” per il 2016 sulla base del quale saranno declinati gli obiettivi dei Direttori Generali. La giornata di studio e analisi è aperta ai giornalisti. Alle ore 10.00 ci sarà un punto stampa per le interviste.

Piano riordino sanità Puglia, ospedale Manfredonia futura struttura di lungodegenza? ultima modifica: 2015-12-19T11:36:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Politici sipontini inutili

    Che brutta fine ci faranno fare.


  • Luigi Starace

    Come volevasi dimostrare. Questo destino è stato annunciato da tempo, ossia dal 2011 circa


  • Triste

    Offuscati dai fumi dell’Energas la cittadinanza ,anche la più attenta, sembra ipnotizzata ,lasciando consumare l’ennesimo scippo,forse quello che potrà colpire tutti,anche i meno interessati o i più abbietti:la trasformazione del nostro nosocomio in un cronicario,in poche parole la chiusura del nostro ospedale.Le motivazioni per poterlo difendere ne sono molteplici:
    A)Città di 60.000 abitanti,100.000 nei mesi estivi
    B)Risultati sovrapponibili o poco diversi dai nosocomi vicini(San Severo-Cerignola)
    C)Diverso trattamento da parte delle direzioni generali del Asl con i nosocomi vicini.Si potrebbe elencare e documentare in eterno ,ma adesso non serve.
    Questa sarà una settimana decisiva,dove tutti,pensano al Natale,dove ci potrà essere inflitta concretamente una delle sconfitte più’ dura per la comunità Sipontina .
    Tutti insieme ,i due nostri rappresentanti regionali Campo e Gatta,il nostro sindaco Riccardi ,gli assessori,i consiglieri comunali,i M5S e tutte le associazioni dovrebbero lavorare per evitare che avvenga ciò .Ritengo specialmente ,in questa fase di avere grande rispetto per i nostri rappresentanti i quali hanno il diritto-dovere di rappresentarci al meglio,per poter dare un giudizio a conti fatti.Molti ritengono che l’ospedale non serve perché è uno stipendificio,non sono d’accordo perché alla mia età ho visto morire molte persone per mancanza di soccorso oppure soccorso ritardato in centri più piccoli del nostro,figuriamoci in un paese di 60.000 abitanti,anche persone super intelligenti o raccomandate.
    Abbiamo una sola settimana per farci sentire!!
    Usciamo fuori tutti a lottare!!!
    Facciamo vedere di cosa e’ capace il popolo Sipontino!!!


  • manfredoniano

    andateli a votateli ancora …a manfredonia i cittadini non contano nulla


  • Emigrato 73

    Quale futuro turistico senza ospedale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi